Domenica, 02 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Emanuele e Maura coppia trasgender: lui diventa donna e lei diventa uomo. "Vogliamo adottare un bambino"

Una coppia atipica: entrambi transgender, lui fmt (Female to Male) e lei mft (Male to female). Ora che la loro identità è stata cambiata legalmente, vogliono operarsi e adottare un bambino

12 Agosto 2022

Emanuele e Maura, la coppia transgender che inizia una nuova vita assieme

Un tempo si chiamavano Mauro ed Adriana: per loro questi sono deadname, vestigia di una identità che non li appartiene più. La storia della coppia di Recanati si è conclusa in un modo che ha diviso l'opinione pubblica: Emanuele e Maura hanno vinto la battaglia legale per il riconoscimento della loro identità e si preparano a sposarsi. Fin qui tutto bene, ma dopo aver "invertito" la propria natura, vorrebbero anche adottare dei figli. E la comunità si divide. Quanto è giusto che due persone transgender adottino un bambino? 

La coppia trasgender che si prepara al matrimonio (e ai figli)

La sentenza in tribunale ha infine dato ragione alla coppia, che ora ha visto riconosciuta la propria identità e i propri nuovi nomi. La coppia racconta le difficoltà: gli imbarazzi durante i controlli, in cui ovviamente i nomi contrastavano con l'aspetto, ormai già cambiato in virtù della transizione, dei due.

Nonostante le difficoltà, i due ora sono effettivamente, almeno a livello legale, del sesso verso cui hanno scelto di transitare. Possono ora, legalmente, adottare un bambino, in quanto tecnicamente sono a tutti gli effetti una coppia etero. Ed è quello che intendono fare, dopo il matrimonio che è un altro progetto della coppia.

Questa ultima scelta ha sollevato polemiche e obiezioni etiche di vario genere. Qualcuno si è chiesto perché non abbiano fatto un figlio prima: la risposta, in questo caso, è semplicemente che si sono conosciuti quando entrambi erano già in terapia, assumendo farmaci per la transizione che rendono difficile e pericolosa una gravidanza. Qualcuno ha sostenuto che un'ambiente così influenzato dalla dismorfia di genere potrebbe confondere al futuro bambino le idee sulla sessualità: non esistono ancora molti studi sulle conseguenze di essere cresciuti da persone transgender, ma molti sono estremamente scettici sull'effettivo funzionamento di una famiglia così particolare.

Bisogna dire che, tuttavia, non c'è nessun terreno legale per le obiezioni, perché vincendo il processo, Emanuele e Maura sono stati riconosciuti ufficialmente come una comunissima coppia etero e dunque avranno lo stesso diritto di adozione che hanno le altre coppie "normali".

Molte persone trans hanno affermato il desiderio di potere avere figli - Vladimir Luxuria arrivò a piangere durante un'intervista in cui raccontò l'impossibilità di adottare un bambino - ma si tratta di una categoria frequentemente afflitta da problematiche psicologiche e depressive. Maura ed Emanuele sembrano persone stabili, ma in ogni caso famiglie del genere dovrebbero essere seguite dal punto di vista psicologico e l'adozione dovrebbe essere preceduta da valutazioni di carattere psicologico.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x