Sabato, 13 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Reazione avversa al vaccino: cronaca di una strage di innocenti annunciata

La lettera del Senatore del Winsconsin Ron Johnson al Segretario del Dipartimento della Difesa Lloyd Austin, scritta nello scorso mese di febbraio e rimasta senza riscontro: i veri numeri delle reazioni avverse ai vaccini.

Di Alfredo Tocchi

27 Giugno 2022

Covid vaccino italiano, Ippolito: 'Efficace come Pfizer e Moderna'

Vaccino coronavirus (foto Pixabay)

SCRITTI PANDEMICI
Cronaca di una strage di innocenti annunciata
La lettera del Senatore del Winsconsin Ron Johnson al Segretario del Dipartimento della Difesa Lloyd Austin, scritta nello scorso mese di febbraio e rimasta senza riscontro: i veri numeri delle reazioni avverse ai vaccini.
Trapelati i dati ufficiali raccolti dall’esercito americano sulle reazioni avverse ai vaccini. Mi è perfino difficile commentare numeri che testimoniano che i vaccini, autorizzati negli USA in via d’urgenza e in Europa in via condizionata, hanno provocato una strage di innocenti. E nessuno, nessuno, alzi la mano per dire che erano il male minore. Oggi anche i più cretini tra di noi incominciano a capire che siamo stati vittime di una colossale mistificazione. Prova ne è che, a distanza di quattro mesi, la lettera del Senatore Ron Johnson è rimasta senza risposta.
“Caro Segretario Austin:

Il 24 gennaio 2022 ho tenuto una tavola rotonda con la partecipazione di medici ed esperti di fama mondiale che hanno condiviso le loro prospettive sull'efficacia e la sicurezza del vaccino COVID-19 e sulla risposta complessiva alla pandemia.
Nel corso della tavola rotonda ho ascoltato la testimonianza di Thomas Renz, un avvocato che rappresenta tre informatori del Dipartimento della Difesa (DoD), che ha rivelato informazioni inquietanti sul drammatico aumento delle diagnosi mediche tra il personale militare. Il timore è che questi aumenti possano essere collegati ai vaccini COVID-19 che i nostri militari e le nostre donne sono stati obbligati a iniettarsi.

Basandosi sui dati del Defense Medical Epidemiology Database (DMED), Renz ha riferito che questi informatori hanno riscontrato un aumento significativo delle diagnosi registrate sul DMED per aborti spontanei, cancro e molte altre condizioni mediche nel 2021 rispetto alla media quinquennale del periodo 2016-2020. Ad esempio, alla tavola rotonda Renz ha dichiarato che le diagnosi registrate per problemi neurologici sono aumentate di 10 volte, passando da una media quinquennale di 82.000 a 863.000 nel 2021. Nel 2021 sono aumentate anche le diagnosi registrate per le seguenti patologie:

Ipertensione - aumento del 2.181%.
Malattie del sistema nervoso - aumento del 1.048%.
Neoplasie maligne dell'esofago - aumento dell'894%.
Sclerosi multipla - aumento del 680%.
Neoplasie maligne dell'apparato digerente - aumento del 624%.
Sindrome di Guillain-Barre - aumento del 551%.
Cancro al seno - aumento del 487%.
Demielinizzazione - aumento del 487%.
Neoplasie maligne della tiroide e di altre ghiandole endocrine - aumento del 474%.
Infertilità femminile - aumento del 472%.
Embolia polmonare - aumento del 468%.
Emicrania - aumento del 452%.
Disfunzione ovarica - aumento del 437%.
Cancro ai testicoli - aumento del 369%.
Tachicardia - aumento del 302%.
Renz mi ha anche informato che alcuni dati DMED che mostravano diagnosi registrate di miocardite erano stati rimossi dal database. In seguito all'affermazione che i dati del DMED erano stati falsificati, il 24 gennaio Le ho scritto immediatamente chiedendo di conservare tutti i documenti che si riferiscono, riguardano o sono stati segnalati al DMED. Non ho ancora saputo se avete ottemperato a questa richiesta.

Alla tavola rotonda, Renz ha rivelato i nomi dei coraggiosi informatori che hanno divulgato queste informazioni nel DMED: i dottori Samuel Sigoloff, Peter Chambers e Theresa Long. Qualsiasi azione di ritorsione nei confronti di queste persone non sarà tollerata e verrà immediatamente indagata. Al fine di comprendere meglio quale sia l'eventuale consapevolezza del Dipartimento della Difesa in merito ai danni provocati dal vaccino COVID-19 ai membri del servizio, vi chiedo di fornire le seguenti informazioni:

Il Dipartimento della Difesa è a conoscenza di un aumento delle diagnosi registrate di aborto, cancro o altre condizioni mediche nel DMED nel 2021 rispetto alla media quinquennale del periodo 2016-2020? In caso affermativo, si prega di spiegare quali azioni il Dipartimento della Difesa ha intrapreso per indagare sulle cause dell'aumento di queste diagnosi.
Le diagnosi di miocardite registrate nel DMED sono state rimosse dal database da gennaio 2021 a dicembre 2021? In caso affermativo, si prega di spiegare perché e quando queste informazioni sono state rimosse e di identificare chi le ha rimosse.
Vi preghiamo di fornire queste informazioni il prima possibile e comunque non oltre il 15 febbraio 2022. Vi ringraziamo per l'attenzione prestata a questo problema.

Cordiali saluti,
Senatore Ron Johnson (Wisconsin)”.

di Alfredo Tocchi, Il Giornale d’Italia

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x