Lunedì, 23 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Parte oggi il Super Green pass, tutti i luoghi dove serve il certificato

Da oggi fino al prossimo 15 gennaio sarà il vigore il Super Green pass: sono in tutto 13 gli ambiti che verranno toccati dalle nuove regole del governo

06 Dicembre 2021

Parte oggi il Super Green pass, tutti i luoghi dove serve il certificato

fonte: Twitter @corriere

A partire da oggi fino al prossimo 15 gennaio sarà in vigore in tutta Italia il cosiddetto Super Green pass, il certificato rafforzato previsto dal governo per il periodo Natalizio. Le nuove regole imposte da Palazzo Chigi per i cittadini italiani toccano in tutto 13 diversi ambiti; dai trasporti, al lavoro fino alla ristorazione, anche se in queste ore l'esecutivo starebbe valutando delle apposite deroghe per i ragazzi dai 12 ai 18 anni. Questi ultimi non possono recarsi a scuola con i mezzi pubblici se sprovvisti di Green pass.

Parte oggi il Super Green pass: tutte le regole

Quello degli spostamenti resta uno dei punti più critici interessati dall'applicazione del Super Green pass. Senza questo infatti non è possibile utilizzare alcun mezzo di trasporto pubblico di linea, ad eccezione dei minori sotto i 12 anni. Esenti anche i taxi e i minivan da 9 posti con conducente e gli spostamenti con mezzo proprio. Ancora allo studio invece è la possibilità di esentare i ragazzi dai 12 ai 18 anni come chiesto dal presidente della Conferenza delle regioni Massimiliano Fedriga, dato che tra la prima dose di vaccino e l'emissione del Green pass passano 15 giorni. Una richiesta alla quale la ministra per gli Affari Regionali Maria Stella Gelmini ha replicato: "valuteremo anche questa richiesta, ma è importante che siano sicuri anche i mezzi di trasporto".

Obbligo di certificato in ristoranti, negozi e luoghi di lavoro

In tutti i luoghi di lavoro, sia pubblici che privati così come anche nelle mense, sarà necessario il certificato verde nella sua versione base. Le uniche eccezioni sono per quei lavoratori per i quali è invece previsto direttamente l'obbligo vaccinale, come personale sanitario e delle Rsa e, a partire dal prossimo 15 dicembre, anche personale scolastico, forze di polizia, militari.

Allo scattare della zona arancione sarà necessario il Super Green pass per poter accedere ai centri commerciali nei weekend e nei festivi, mentre in zona bianca e gialla l'accesso sarà consentito anche ai non vaccinati. L'ingresso dal parrucchiere, dall'estetista, e in tutti gli altri negozi e negli uffici pubblici sarà invece ammesso anche senza certificato.

Modalità simili anche per bar e ristoranti. In zona arancione l'ingresso sarà infatti totalmente precluso ai non vaccinati, che non potranno nemmeno prendersi un caffè al bancone o mangiare ai tavoli all'aperto al contrario di quanto previsto per le zone bianca e gialla. Il Super Green pass sarà invece necessario per poter mangiare ai tavoli al chiuso, già dalla zona bianca.

Green pass base per alberghi e strutture ricettive

Per prenotare una stanza in un albergo basterà il semplice Green pass, che dovrà essere utilizzato anche per i ristoranti all'interno delle strutture ricettive sia all'aperto che al chiuso. Le persone che non sono clienti dell'albergo potranno sedersi all'esterno delle strutture sia in zona bianca che in gialla senza il pass, mentre al chiuso dovrà essere esibito quello rafforzato.

In zona bianca e gialla sarà inoltre possibile acquistare lo skipass per funivie, cabinovie e seggiovie soltanto con il Green pass base, mentre in zona arancione sarà necessario il Super Green pass. Niente certificato invece per comprare lo skipass "per uso esclusivo" degli impianti aperti all'interno delle zone bianche e gialle.

Gli obblighi per sport e cultura

Come previsto dalle linee guida del governo, l'attività sportiva fatta all'aperto e nei centri sportivi è sempre consentita anche senza il Green pass. Servirà invece la certificazione base per palestre e piscine al chiuso nelle zone bianche e gialle, mentre il Super Green pass in zona arancione. Vale il medesimo discorso per tutti gli altri impianti sportivi al chiuso.

Green Pass necessario sempre invece per quanto riguarda il mondo della cultura, con l'unica differenza che in zona bianca e gialla basterà il pass base per i musei, mentre per cinema, teatri, concerti, discoteche, stadi e palazzetti (con capienza al 75% all'aperto e al 60% al chiuso) servirà invece quello rafforzato.

Analoga distinzione anche per feste e ricevimenti, con il Green pass base che in zona bianca e gialla basterà per i festeggiamenti successivi a matrimoni, comunioni e battesimi, mentre in arancione servirà quello rafforzato. Il Super Green pass sarà invece l'unico per le feste di laurea o di compleanno

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x