Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Calcio, Juventus nei guai: Agnelli, Nedved e Paratici indagati per falso in bilancio

La Juventus e i suoi tre uomini chiave - Agnelli, Nedved e Paratici - sono finiti nel mirino della Procura di Torino: per loro si ipotizza il reato di falso in bilancio

27 Novembre 2021

Fabio Paratici, Pavel Nedved, Andrea Agnelli

Fabio Paratici, Pavel Nedved, Andrea Agnelli (fonte lapresse.it)

Sono sei le figure chiave della Juventus indagate per falso in bilancio, fra queste i suoi tre uomini chiave: il Presidente Andrea Agnelli, il Vicepresidente Pavel Nedved, e il Dirigente Fabio Paratici (che ora lavora per il Tottenham a Londra). Gli altri indagati, secondo quanto si apprende, sarebbero il Chief Corporate & Financial Officer Stefano Cerrato, l'ex Chief Corporate & Financial Officer Stefano Bertola e l'ex dirigente finanziario Marco Re. Le fiamme gialle della Guardia di Finanza hanno effettuato perquisizioni nelle sedi della Juventus di Torino e Milano, acquisendo documenti relativi ai bilanci degli anni compresi fra il 2019 e il 2021

L'inchiesta "Prisma" che vede coinvolti Agnelli, Nedved, e Paratici

Sono finiti sotto la lente d'ingrandimento dei sostituti procuratori Ciro Santoriello, Mario Bendoni e dal procuratore aggiunto Marco Gianoglio, i bilanci degli ultimi anni. La Procura di Torino in una nota spiega: "Allo stato, le attività sono volte all'accertamento di ipotesi di reato di false comunicazioni delle società quotate ed emissione di fatture per operazioni inesistenti, nei confronti del vertice societario e dei direttori delle aree business, financial e gestione sportiva". E ancora: "Al vaglio vi sono diverse operazioni di trasferimento di giocatori professionisti e le prestazioni rese da alcuni agenti coinvolti nelle relative intermediazioni. È altresì ipotizzato a carico della società il profilo di responsabilità amministrativa da reato, previsto qualora una persona giuridica abbia tratto vantaggio dalla commissione di taluni specifici illeciti".

Già la Consob durante lo scorso luglio aveva avviato una verifica ispettiva, e dopo la relazione della Covisoc anche la Procura di Torino si è mossa e ha aperto un fascicolo. Secondo la Covisoc sono emerse alcune incongruenze in merito ad alcuni casi legati a determinati giocatori e a plusvalenze che li riguardavano. Sopra tutte è apparsa sospetta quella relativa allo scambio Pjanic-Arthur con il Barcellona. Adesso la Juventus è indagata anche penalmente.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x