Giovedì, 02 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Caso Varriale, il giornalista a processo immediato per stalking: contro di lui "prove schiaccianti"

Enrico Varriale andrà a processo immediato senza neanche l'udienza preliminare: contro di lui "prove schiaccianti"

22 Novembre 2021

Enrico Varriale

Enrico Varriale (fonte lapresse)

Enrico Varriale, noto giornalista di Rai Sport, andrà a processo immediato per stalking e violenze contro l'ex compagna. I magistrati romani hanno ritenuto di procedere direttamente con il rito immediato, saltando l'udienza preliminare, a causa della presenza di "prove schiaccianti". I pubblici ministeri non hanno usato giri di parole per descrivere la relazione nata nell'ottobre 2020 che il giornalista aveva con la donna. Lei si era trasferita dalle Marche nella casa di Varriale per amore, ma le cose erano precipitate poco meno di un anno dopo, pressappoco durante il periodo degli europei.

Varriale a processo immediate: le accuse al giornalista

Stando ai quotidiani La Repubblica e il Corriere della sera, Enrico Varriale avrebbe "picchiato, preso a schiaffi, sbattuto contro il muro e insultato" l'allora compagna. Il momento di crisi sarebbe giunto durante l'estate 2021, all'incirca nel periodo in cui l'Italia giocava gli europei. L'aggressione sarebbe da imputare a motivi di gelosia. Si legge nelle carte: "Durante un alterco per motivi di gelosia" - il giornalista - "la sbatteva violentemente al muro scuotendole e percuotendole le braccia, sferrandole violentemente dei calci". Da allora era cominciato un pedinamento costante da parte di Varriale. Il giornalista, si legge nelle carte, la seguiva ovunque e l'aspettava "sotto casa alle 6 di mattina". Le prime misure contro Varriale erano già state prese nei mesi scorsi, quando il gip Monica Ciancio, aveva disposto la misura cautelare del "divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla persona offesa" oltre a due prescrizioni "non comunicare con lei" neppure "per interposta persona" e "allontanarsi immediatamente in caso di incontro fortuito, riponendosi a 300 metri di distanza".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x