Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Manifestazione no Green pass a Milano: presente Robert Kennedy jr, nipote di JFK

Il figlio di Robert Kennedy e noto leader dei no vax americani presenzierà alla manifestazione contro il Green pass indetta a Milano per sabato 13 novembre.

10 Novembre 2021

Manifestazione no vax a Milano: sarà presente Robert Kennedy jr, nipote di JFK

fonte: Twitter @TheOnion

Sarà presente anche Robert Kennedy jr, figlio di Bobby Kennedy e nipote dell'ex presidente John Fitzgerald Kennedy, alla manifestazione contro il Green pass indetta a Milano per la giornata di sabato 13 novembre. L'avvocato statunitense, uno dei volti più noti del movimento no vax mondiale, salirà sul palco allestito presso l'Arco della Pace assieme a Mary Holland e Senta Depuydt, dirigenti della Children’s Health Defense. Un'associazione fondata dallo stesso Kennedy che sostiene tra le altre cose la correlazione tra vaccini e una serie di patologie come autismo, allergie alimentari, cancro e disturbo da deficit dell'attenzione.

Manifestazione no vax a Milano: presente anche Robert Kennedy jr

L'intervento di Robert Kennedy jr si concentrerà - come recita il volantino promozionale della manifestazione - sul diritto di difendere i "principi della democrazia, la libertà di scelta terapeutica, il diritto al consenso informato, la tutela del diritto alla privacy e all’autodeterminazione, la trasparenza in ambito scientifico". È lo stesso avvocato tuttavia a voler mettere le mani avanti, affermando ad esempio in un'intervista a La7 dello scorso 20 ottobre di non essere contrario alle vaccinazioni: "Non sono contro il vaccino e non sono un no vax, ma nessuno dovrebbe essere obbligato ad assumere una medicina che non vuole".

Nonostante queste dichiarazioni però, Robert Kennedy jr è da molti anni considerato un importante leader del movimento no vax, tanto da essere inserito all'interno della cosiddetta "sporca dozzina", vale a dire le 12 personalità pubbliche che sono riuscite a produrre ben due terzi di tutta la disinformazione sui vaccini negli Stati Uniti. Proprio a causa delle sue posizioni, nel mese di febbraio 2021 il suo profilo ufficiale è stato cancellato in maniera permanente dal social network Instagram.

Tra le fonti a cui poter attingere a pensiero di Robert Kennedy vi è inoltre il libro recentemente pubblicato da titolo "The Real Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma, and the Global War on Democracy and Public Health", in cui è raccolta una summa di tutte le principali teorie del complotto emerse negli ultimi due anni. Nel libro infatti, Kennedy spiega come secondo lui il fondatore di Microsoft Bill Gates paghi Anthony Fauci per far produrre medicine a case farmaceutiche. Medicine sulle quali lo stesso Gates investirebbe, imponendone l'utilizzo in Africa tramite il suo controllo sull'Oms.

Usa, killer di Robert Kennedy ottiene libertà dopo 53 anni



Sirhan Sirhan uccise il candidato democratico alla Casa Bianca nel 1968, ora per la commissione della California potrà lasciare il carcere. "Il giovane ragazzo impulsivo che ero non esiste più"

Le posizioni di Robert Kennedy jr sulla pandemia di Covid-19

È proprio con l'avvento della pandemia di Covid-19 che Kennedy inizia a farsi conoscere anche al di fuori della cerchia dei no vax americani. Lo scorso anno fu infatti ospite di un'importante manifestazione a Berlino, in cui citò il compianto zio a pochi passi dal luogo in cui nel 1963 pronunciò e celebri parole "Ich bin ein berliner". In quell'occasione, Robert Kennedy affermò: "Mio zio John Kennedy venne a parlare a in questa città perché era l’ultima frontiera contro il totalitarismo globale. E ancora oggi questa città è la frontiera contro il totalitarismo globale, voi siete la frontiera contro il totalitarismo".

Nello stesso intervento aggiunse anche: "I governi amano le pandemie per lo stesso motivo per cui amano la guerra: perché permettono loro di imporre un controllo della popolazione che in altre circostanze non sarebbero mai permesse. Persone come Bill Gates ed Anthony Fauci hanno pianificato questa pandemia da decenni e ora fingono di non sapere come controllarla".

Sono in molti nella variegata galassia no vax e no Green pass a vedere in Robert Kennedy una personalità di spessore attraverso il quale diffondere le proprie istanze, nonostante la credibilità di quest'ultimo sia andata scemando dopo essere stato pubblicamente allontanato anche dalla sua stessa famiglia. Con un articolo recentemente pubblicato sul sito d'informazione POLITICO infatti, sia i fratelli che la figlia ne hanno infatti preso le distanze a causa delle sue dichiarazioni sul Covid.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x