Lunedì, 29 Novembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Alitalia Ita cosa cambia, dal velivolo azzurro al logo Ita Airways. Ecco com'è la nuova compagnia

È atterrato il primo volo Ita segnando la fine dell'era Alitalia. Ancora proteste a Fiumicino da parte dei dipendenti della vecchia compagnia

15 Ottobre 2021

Ita Airways Alitalia

La nuova livrea di Ita

Alitalia lascia spazio ad Ita Airways, che dopo avere comprato il marchio dalla famosa compagnia aerea oggi ha mostrato le nuove caratteristiche dei velivoli. Nella complessa operazione di rebranding dell'azienda, Ita ha fatto di tutto per acquistare il dominio Alitalia, e per un attimo si è pensato che la nuova compagnia avrebbe ottenuto quel nome. Con un colpo di coda dell'ultimo secondo però, il volo decollato questa mattina dall'aeroporto di Milano Linate, è targato Ita. Azzurra la compagnia e azzurri saranno i colori dei nuovi velivoli. Sulla coda degli aerei, rimane il tricolore e in molti sono scettici sulla linea scelta dal nuovo marchio, denunciandolo apertamente di essere un rimpasto poco originale di Alitalia.

Addio ad Alitalia, cosa cambia con Ita Airways: tricolore, logo, livrea

Livrea azzura, per la nuova compagnia "azzurra". L'identità visiva di Ita Airways, la nuova compagnia nazionale che ha già preso il posto di Alitalia, punta sui colori della bandiera e sul colore azzurro per il suo rebranding. La visual identity, così è chiamata dai marchettari, è firmata Landor&Fitch e inaugura la nuova vita dell'aviazione civile all'italiana. Nuova livrea dunque per ita Airways, ma con gli stessi colori di chi negli anni '60 disegnò il marchio della compagnia Alitalia. Stiamo parlando ovviamente di Walter Landor, guru dell'interpretazione visiva del mercato dell'aviazione che ancora una volta ha stupito tutti. O quasi.

Ita Airways avrà il tricolore italiano sul timome, uno sfondo azzurro e il logo bianco e rosso di Ita Airways. Per le icone sono state utilizzate delle immagini stilizzate che rimandano al patrimonio artistico nazionale. La compagnia ha pagato caro il brand "Alitalia", che gli è servito per operare una transizione verso la nuova livrea senza problematiche legate ai diritti d'autore sul logo e sul marchio. Tuttavia, si è reso necessario un cambio di immagine che tenesse comunque conto delle tradizioni italiane. Ecco dunque il colore azzurro, che è simbolo di unità, coesione e considerato di grande prestigio per il sentimento patriottico del Bel Paese. Non tutti sono convinti della nuova immagine di Ita Airways. I primi a criticare sono stati i dipendenti di Alitalia, molti dei quali hanno perso il lavoro durante la transizione della compagnia. Tra di loro, c'è chi ancora protesta fuori dall'aeroporto di Fiumicino e attende risposte in merito al proprio futuro. Cosa non è piaciuto? Stando all'opinione pubblica il rebranding non avrebbe funzionato. Sarebbe invece un rimasticare idee vecchie che non hanno nulla di innovativo. Anzi, ricorderebbe troppo la compagnia Alitalia, rendendo la visual identity una vbeffa a chi ha sofferto di questo cambio di timone.

Ita Airways, gli operatori in volo con la divisa Alitalia

Intanto il primo volo della nuova compagnia Ita Airways, partito da Milano Linate alle ore 6.20 della mattina di venerdì 15 ottobre, è atterrato all'aeroporto di Bari alle 7.45. Alla guida c'era il comandante Fabrizio Campolucci. Come riportato da alcuni passeggeri però, sull'aeromobile gli operatori indossano ancora la divisa di Alitalia. Una caduta di stile che ha lasciato di stucco i passeggeri diretti in Puglia. Possibile che la nuova azienda, guidata dal presidente esecutivo Alfredo Altavilla non abbia pensato a questo piccolo dettaglio?

Rimane da considerare che l'iniziazione di Ita Airways è avvenuta in tempi da record. Solo ieri sera la compagnia si è aggiudicata il brand Alitalia per la cifra da capogiro di 90 milioni di euro, dando il colpo di grazia alla tanto discussa compagnia aerea italiana. Può essere dunque che, a fronte della ingente spesa e considerate le grandi proteste che ancora perseverano attorno al marchio, i fondi per il cambio di uniforme siano passati in secondo piano.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x