Domenica, 13 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Michele Merlo funerale rinviato: quando ci sarà la cerimonia

Il funerale di Michele Merlo è stato rinviato: i genitori chiedono l’autopsia

08 Giugno 2021

Michele Merlo

Michele Merlo (fonte: Instagram @michele merlo)

Il funerale di Michele Merlo è stato rinviato: i genitori del 28enne voglio l'autopsia dopo la tragica ed improvvisa morte. Lo rende noto il padre del cantante. A portare via l'ex allievo di Amici è stata un'emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante, dopo un coma farmacologico di tre giorni nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Bologna. Dopo i primi momenti di dolore, che è ancora fortissimo, è subentrata la rabbia di amici e parenti. Il cantante era stato in un pronto soccorso qualche giorno prima, lamentando sintomi che sono stati attribuiti ad una "forma virale". Secondo molti, un medico attento avrebbe potuto capire che il giovane aveva ben altro.

Michele Merlo funerale rinviato: quando ci sarà la cerimonia

Per il funerale di Michele Merlo bisognerà attendere. Nelle scorse ore, la famiglia ha chiesto chiarezza su ciò che è accaduto nei giorni che precedono il ricovero. Il cantante infatti era stato male e aveva sviluppato diversi sintomi. "Placche, febbre e mal di gola - fa sapere il padre Domenico - aveva un terribile mal di testa, sangue al naso ed ematomi sul corpo". Non era impossibile riconoscere "i sintomi della leucemia", secondo molti. Michele si era recato all'Ospedale di Vergato, ma era stato mandato a casa.

I genitori hanno dunque deciso di chiedere l'autopsia sul corpo del 28enne. Il padre del cantante ha spiegato al Resto del Carlino che ora vogliono capire "se questo si poteva evitare". "Chiederemo anche che sia disposta l’autopsia sul corpo di Michele. Poi potremo pensare al funerale e a dargli l’ultimo saluto", ha continuato. I funerali di Merlo sono dunque rimandati. Non è ancora stata fissata la data.

"Ci sono moltissime ombre e noi vogliamo chiarezza" ha sottolineato il padre di Michele, rivelando di essersi rivolto agli avvocati.

I genitori hanno spiegato in una nota ufficiale, in seguito "all'indagine interna chiesta dalla Ausl di Bologna circa quanto successo nei giorni e nelle ore precedenti al ricovero presso il reparto di Rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Bologna", di aver chiesto "alla magistratura di svolgere le necessarie indagini al fine di verificare se vi siano stati errori e/o omissioni antecedenti al ricovero al Maggiore che abbiano determinato irreversibilmente la sorte del proprio figlio (…) Approfittano di questo comunicato anche per informare che la data delle esequie verrà comunicata solo dopo che l’autorità giudiziaria avrà deciso quali azioni intraprendere".

Michele Merlo morto: la famiglia smentisce le bufale no-vax

Nelle ultime ore sono esplosi i rumors sui social network che parlano di una presunta partecipazione a una vaccinazione sperimentale per il Covid-19.

Qualche giorno fa Michele aveva ironizzato sul tema in un video comparso sui social e ora la risposta dalla comunità no-vax è agghiacciante. "Spiace ma se l’è cercata. Faceva il bulletto ignorante ironizzando contro quelli che lui chiamava ‘no-vax’ che denunciano questo scempio sanitario", ha commentato un utente su Facebook.

"È una fake news", replicano i genitori del cantante. Proprio l'indagine servirà a fare luce sulle cause della morte di Michele Merlo, ora resta solo attendere il decreto delle autorità sanitarie.

Michele Merlo, l'addio di Maria De Flippi: "Eri un ragazzo speciale". Il video

"Così ci sei apparso dal primo momento in cui ti abbiamo visto e così sei rimasto fino all’ultimo giorno che hai trascorso in casetta. La tua era una malinconia speciale, che lottava ogni secondo con quel sorriso che diceva l’esatto contrario. A volte prevaleva una cosa, a volte l’opposto. Tu eri entrambe le cose. E quando cantavi, quando eri al centro del palco a fare quello che ti piaceva di più al mondo, il tuo modo di essere prendeva il sopravvento e ti faceva mostrare al mondo senza filtri, senza paure. Eri Mike Bird e stavi cantando" scrive sui social Maria De Filippi.

"Eri nel tuo elemento naturale, la valvola di sfogo per i tuoi pensieri profondi che ti esplodevano in petto e che avevi tanta voglia di condividere con il mondo" continua la lettera a Michele Merlo. "Eri un ragazzo speciale e lo avevamo capito tutti. Avevi un’intensità unica, una capacità di guardarti dentro fin troppo spiccata che a volte ti faceva arrovellare attorno agli umori e alle sensazioni".

"Baudelaire diceva che “la sensibilità di ognuno è il suo genio”, la tua era tanta, Mike. Ed è quella sensibilità, quella profondità d’animo e di pensiero, quella capacità di scavare negli abissi dell’animo umano che ci porteremo dentro per sempre. Fa’ buon viaggio". Così si conclude la dedica speciale a Michele Merlo firmata "Maria e la redazione di Amici".

Michele Merlo, Emma e l'addio sui social: "Il mio cuore si è rotto in mille pezzi"

"Ciao Michele. Ieri sera ho cantato forte per te. Stamattina il mio cuore si è rotto in mille pezzi". Così Emma Marrone, con un messaggio breve ma intensissimo, saluta per sempre Mike Bird. Il giovane cantante è deceduto mentre si trovava ricoverato presso l'Ospedale Maggiore di Bologna. "Non ho parole amico mio. Ti bacio sulla fronte e agli angoli della bocca sempre screpolati. Fai buon viaggio Michi'' conclude l'artista, pubblicando una loro tenerissima foto.

Michele Merlo canzoni: un artista in divenire

Dalle atmosfere anni '80 a quel synth pop da lui tanto amato, senza dimenticare le origini indie che lo hanno fatto appassionare alla musica. Lo stile di Michele Merlo è maturato e cambiato nel tempo. Il suo brano più pop "Non mi manchi più", per esempio, è un omaggio al cantautorato italiano non privo di una distinta personalità. Uno stile molto diverso da quello che il timido ragazzo del 2017 aveva presentato entrando a fare parte della scuola di "Amici", il talent show di Maria de Filippi. Durante il programma tutti lo conoscevano come Mike Bird e in seguito come Cinemaboy, il nome per altro del suo primo disco.

Michele Merlo, le canzoni più belle

Tra gli artisti che più hanno influenzato la carriera musicale di Michele Merlo ci sono sicuramente il cantautore canadese The Weekend e i Kings of Leons. Ma anche gli iconici Artic Monkeys con il loro indie-prog. Negli anni della gavetta, il ragazzo bassanese aveva già calcato palcoscenici importanti. Oltre ad una comparsa a X Factor infatti, aveva fatto da apertura a nomi internazionali come Foals e  The Neighbourhood, due band dal sound innovativo che il cantante adorava. Una volta trovata la sua strada musicale, Michele Merlo pubblica due dischi. "Cinemaboy" (2017) e "Cuori Stupidi" (2019). Tra i suoi brani più riconosciuti ricordiamo "Andrà tutto bene", "Credici sempre" e "Teenage Dream". 

Michele Merlo le canzoni e il cordoglio dei fan

Migliaia di fan si sono riversati sui social utilizzando l'hashtag #addiomichele e #addiomike per salutare l'artista. Anche la cantante Emma Marrone, anche lei diventata famosa dopo "Amici", ha commentato su Twitter il suo dolore per la scomparsa del collega. La sera prima del decesso di Michele, Emma gli aveva dedicato il concerto dell'arena di Verona, "stasera c’è una persona particolare nel mio cuore ed è a lui che dedico tutto questo concerto, tutto il vostro calore e tutta la vostra energia: forza Miky, forza”.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti