Mercoledì, 19 Maggio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Costa Crociere riprende la sua attività nel Mediterraneo: la ripartenza di cui l'Italia ha bisogno

Il Presidente Mario Zanetti: "I nostri protocolli di sicurezza rappresentano la spina dorsale del poter offrire una vacanza serena ai nostri ospiti". L'intervista a Il Giornale d'Italia

03 Maggio 2021

Costa Crociere riprende la sua attività nel Mediterraneo: la ripartenza di cui  l'Italia ha bisogno

Costa Crociere

Costa Crociere, il Presidente Mario Zanetti: "Riprendiamo il nostro percorso di crescita dando priorità a sicurezza e sostenibilità"
 

Costa Crociere ritorna nel porto di Napoli con Costa Smeralda, la prima nave della compagnia italiana a riprendere a operare nel 2021. L’ammiraglia Costa è arrivata in porto questa mattina, proveniente da Civitavecchia, nell’ambito di un itinerario tutto italiano che visiterà anche Messina, Cagliari, La Spezia e Savona. Farà scalo a Napoli ogni settimana, sempre il lunedì, sino a fine giugno. Dal 6 luglio, al posto di Costa Smeralda, arriverà Costa Firenze, la nuova nave ispirata al Rinascimento fiorentino: per tutta l’estate proporrà un itinerario di una settimana in Italia, seguito da un itinerario in Francia e Spagna da metà settembre a metà ottobre, con scali a Napoli ogni martedì. 

 

“È una grande emozione per noi tornare nel porto di Napoli nel viaggio della nostra ripartenza. Napoli è una destinazione centrale nella nostra proposta di programmazione nel Mediterraneo. Lo dimostra il fatto che abbiamo deciso di posizionare proprio a Napoli, per la prossima stagione estiva, le due navi più nuove e innovative della nostra flotta: Costa Smeralda e Costa Firenze” - ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere. “Nel corso delle prossime settimane, dopo Costa Smeralda, altre tre navi Costa riprenderanno il mare nel Mediterraneo, con itinerari italiani e internazionali, per offrire ai nostri clienti un’eccezionale esperienza di vacanza con protocolli sanitari rafforzati”.

 

“La ripartenza di Costa per noi rappresenta molto, rappresenta il ripartire e il tornare a ospitare i nostri passeggeri e anche tornare a contribuire, con il nostro lavoro e di tutti i colleghi a bordo, a muovere l’economia italiana e il turismo” ha affermato Marco Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere a Il Giornale d’Italia.

“Costa Crociere nella rilevazione 2019 contribuì all'economia italiana per oltre 3 miliardi e mezzo di euro. Riprendiamo un percorso, lo riprendiamo da dove lo abbiamo lasciato e lo riprendiamo gradualmente, responsabilmente, ma con l’obiettivo di tornare a crescere come facevamo prima della pandemia”.

“Offriamo sicurezza ai nostri ospiti e ai colleghi che lavorano a bordo: i nostri protocolli sono la nostra priorità. Offriamo di riprenderci i momenti che ci sono mancati durante questo anno: la serenità di una cena con i propri cari o con gli amici, le emozioni di uno spettacolo dal vivo, le vibrazioni della musica, offriamo il relax, tutto quello che in questo anno non siamo riusciti a goderci lo offriamo su una nave bellissima, che rappresenta il meglio dell’Italia e il meglio dell’Italia sostenibile”.

“Costa Smeralda è una nave tecnologicamente più avanzata disponibile, grazie alla tecnologia di propulsione a gas naturale liquefatto che consente il più alto abbattimento delle emissioni.

I nostri protocolli di sicurezza rappresentano la spina dorsale del poter offrire una vacanza serena ai nostri ospiti. Partiamo dall’imbarco in cui a tutti gli ospiti viene effettuato un test antigenico, misurazione della temperatura, utilizzo delle mascherine, distanziamento sociale, sanificazione continua sia delle proprie mani ma anche di tutti gli ambienti sia privati che comuni. Insomma, mettiamo insieme quelle regole che abbiamo imparato a conoscere in un concetto unico di protocollo sanitario che una volta eseguito in modo disciplinato e supportato dai nostri ospiti permette di godere una vacanza in piena serenità perché sicura”, conclude.

Gli ospiti di Costa Smeralda possono scegliere se rimanere a bordo per l’intero itinerario, per una vacanza di una settimana, oppure suddividerlo in minicrociere di tre e quattro giorni, per vivere un periodo di relax più breve.

 

Le crociere di Costa Smeralda a Napoli vengono effettuate seguendo le procedure previste dal Costa Safety Protocol, il protocollo sviluppato dalla compagnia insieme ad esperti scientifici e alle autorità italiane, che contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, a bordo come a terra. Tra le misure previste ci sono: la riduzione del numero di ospiti; test con tampone per tutti gli ospiti prima dell’imbarco e a metà crociera; test con tampone per l’equipaggio prima dell’imbarco e regolarmente durante il periodo di permanenza a bordo; controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave e ogni volta che si accede ai ristoranti; visita delle destinazioni solo con escursioni protette; distanziamento fisico a bordo e nei terminal; nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo; potenziamento della sanificazione e dei servizi medici; utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

 

Per quanto riguarda l’esperienza di vacanza, gli ospiti potranno apprezzare alcune novità, tra cui un programma di escursioni totalmente rinnovato, che permetterà di scoprire località poco conosciute, in esclusiva per gli ospiti Costa, e nuove proposte di menù, con i piatti legati località toccate dall’itinerario.

 

Inoltre, Costa Crociere arriva a Napoli con la nave più all’avanguardia della sua flotta per quanto riguarda la riduzione dell’impatto ambientale. Costa Smeralda è la prima nave da crociera della compagna alimentata a LNG, la tecnologia di propulsione attualmente più avanzata per abbattere le emissioni. L’intero fabbisogno giornaliero di acqua della nave viene soddisfatto trasformando direttamente quella del mare, tramite l’utilizzo di dissalatori; il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente; a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio.

 

Costa Smeralda è la prima di un totale di quattro navi che opereranno per Costa nell’estate 2021, con crociere nel Mediterraneo. Il 16 maggio ripartirà Costa Luminosa, che offrirà crociere di una settimana dirette in Grecia. Il 26 giugno sarà la volta di Costa Deliziosa, sempre per crociere di una settimana in Grecia. Il 4 luglio sarà il giorno della ripartenza di Costa Firenze da Savona, che arriverà a Napoli per la prima volta il 6 luglio.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti