Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Hard Rock Cafè apre a Milano

Il famoso brand di ristoranti 'musicali' inaugurerà nel centro città durante la prossima estate in uno spazio di quasi mille metri quadri

Di Massimo De Angelis

15 Aprile 2022

Hard Rock Cafè apre a Milano

Il conto alla rovescia è partito e nella stagione estiva aprirà ufficialmente a Milano il tanto atteso ‘Hard Rock Café’, catena di ristoranti tematici fondata a Londra nel 1971. Il locale si troverà nel pieno centro città, e precisamente in via Dante 5, quasi a metà strada tra il Castello Sforzesco e piazza Duomo, dove fino a poco tempo c’era un bistrot. Quello meneghino sarà il quinto ritrovo del famoso brand in Italia, dopo Roma, Venezia, Firenze e l’ultimo (inaugurato alla vigilia di Natale) nel cuore di Verona, mentre nel continente europeo si contano 58 store e nel mondo intero ben 167. Si svilupperà su due livelli, per un totale di circa mille metri quadri e verranno realizzati due palchi sui quali suoneranno gruppi dal vivo, in alternanza, davanti a quasi trecento posti a sedere. L’atmosfera risulterà glamour con riferimenti all’arte italiana senza, però, dimenticare l’inconfondibile stile rock’n’roll che da sempre contraddistingue il marchio internazionale, la cui caratteristica è rispettare sempre le peculiarità del Paese ospite. Ovviamente anche nel capoluogo lombardo saranno disegnate delle t-shirt apposite, così come sulle pareti dello spazio si troveranno articoli, gadget di celebri artisti e nelle sale in bella vista tanti strumenti musicali di ogni genere o provenienza. Tra i più illustri oggetti esposti nei vari ‘Hard Rock Café’ del pianeta troviamo le chitarre di Paul Stanley, John Lennon, George Harrison, Noel Gallagher, Elvis Presley, Jimi Hendrix, Eric Clapton, Lou Reed; i pantaloni di Jim Morrison, Freddie Mercury e Michael Jackson; abiti di scena di Elton John, Madonna, Britney Spears e Prince, più innumerevoli batterie, dischi d’oro o di platino, spartiti scritti a mano, poster, manifesti e perfino due porte, quella degli studi di Abbey Road e quella del civico 3 di Savile Road nella capitale inglese, entrambe legate ai leggendari Beatles. Bisogna infine ricordare, per quanto riguarda il locale milanese, che a partire da martedì 20 aprile inizierà la selezione del personale, per un totale di oltre cento profili, tra camerieri, host, cuochi e bar tender.      

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x