Giovedì, 28 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Grownnectia entra nel capitale della startup italiana WeShort

Il cinema breve: WeShort è la piattaforma on-demand che rivoluzionerà il mondo dei cortometraggi

Di Paolo Brambilla

03 Giugno 2021

dal sito

WeShort, la nuova startup italiana per i migliori cortometraggi nazionali e internazionali, rivoluzionerà il mondo del cinema breve.

Grownnectia e WeShort

Alessandro LoprienoSi chiama WeShort la startup che porta il grande cinema breve alla portata di tutti, grazie ad una piattaforma di contenuti on-demand e ad un servizio innovativo, che presto sarà disponibile tramite App. La mission della startup è quella di portare la visione del film breve come scelta di tutti i giorni per il grande pubblico. L’idea nasce sicuramente dalla grande passione di Alessandro Loprieno per il cinema, coadiuvata con altre passioni più recenti come l’innovazione tecnologica e la finanza.

“Ho avuto l’idea di WeShort più di due anni fa, proprio mentre ero seduto in una sala cinematografica come mio solito, un pomeriggio a settimana vado al cinema e mi prendo quel momento che mi rende felice e mi consente di rilassarmi e riflettere, staccando un po’ la spina. Una di queste riflessioni ha fatto scattare la scintilla dell’idea sulla quale lavoro da quel momento”, dichiara il founder.

Quell’idea giungeva comunque dopo anni in cui Loprieno osservava attentamente l’evoluzione della settima arte analizzandone i cambiamenti, primo tra tutti l’avvento della digitalizzazione e delle piattaforme di streaming. Da lì passo per ideare WeShort è stato breve.

WeShort, l’evoluzione della settima arte

È nel settembre 2020 che Alessandro Loprieno inizia il percorso di validazione della sua idea con Grownnectia società leader in Italia nella consulenza alle startup. Partecipa al percorso Pay4growth Validation, programma di incubazione ideale per chi ha un’idea di business e ha necessità di metodologie e strumenti per validarla. E già durante il percorso si raggiungono risultati importantissimi come per esempio l’inserimento del premio Oscar 2019 “Skin” sulla piattaforma e di molti altri titoli prestigiosi.

Uno tra gli obiettivi principali è stato quello di avere una selezione di film brevi d’eccellenza internazionale, e ci sono riusciti dopo appena 3 mesi dalla nascita di WeShort e dopo un mese dallo sbarco sul mercato. Oggi WeShort ha in catalogo film brevi che ormai sono parte della storia del cinema ed è questo ciò che ha dato a tutto il team una grande iniezione di fiducia per continuare al massimo sul progetto.

Il pitch day di Grownnectia

“Tutto il team di Grownnectia è stato sempre presente in ogni singolo momento del percorso aiutandoci a comprendere meglio tutti gli aspetti sia dal punto di vista teorico che pratico, di quella fase che, secondo me è la più importante del fare startup”, continua nelle sue dichiarazioni Loprieno. WeShort è stata tra le poche startup selezionate al pitch day di Grownnectia, l’evento che permette l’incontro tra le migliori startup uscite dai programmi di incubazione e il network di Grownnectia, e grazie a questo momento, sono riusciti a realizzare un aumento di capitale nel quale ha partecipato anche Grownnectia stessa oltre ed altri importanti investitori.

“Ci siamo goduti ogni singolo passo e poi è giunto quel momento in cui ho realizzato che avremmo ricevuto investimenti da parte di un gruppo di investitori di cui mi sento molto onorato ci sia anche Grownnectia” sono le parole di Loprieno, che definisce questo step come una iniezione di fiducia per tutto il gruppo. L’aumento di capitale di fatto è stato un tecnicismo, e la ricompensa più grande per questi ragazzi è stata la motivazione che ne è derivata, quella cioè di vedere i propri sforzi concretizzarsi in qualcosa che cresce ogni giorno in maniera sana e genuina, che emana freschezza, diverte e riceve sostegno da persone esperte.

Un consiglio per i giovani startupper

Il consiglio che Alessandro Loprieno vuole dare ai giovani startupper è quello di validare sempre, ogni passo.

E la pensa così anche Massimo Ciaglia amministratore delegato di Grownnectia che dichiara: “La validazione per un’idea da far diventare una startup è essenziale per diversi motivi, in primis perchè permette di mitigare il rischio degli investimenti. Gli errori sono inevitabili ma imparando da essi crescerete, tutto quello che fate in fase di validazione è una palestra per il dopo, si acquisiscono metodi che dopo sono utili in tutte le attività che dovrete svolgere, quindi prendete la validazione molto sul serio e allo stesso tempo divertitevi”.

WeShort al momento grazie anche all’aiuto di investitori come Grownnectia sta già lavorando per raggiungere i prossimi obiettivi, soprattutto in termini di acquisizione contenuti, utenti iscritti e abbonamenti. E infine a brevissimo saranno lanciate anche le app mobile e smart TV per IOS e Android.

Per maggiori informazioni https://weshort.com

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x