Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Santoni, montagna e città si uniscono nella collezione A/I 22

Di Victor Venturelli

19 Gennaio 2022

A volte basta poco. Unire due mondi apparentemente contrapposti, montagna e città, dando vita ad una collezione in grado di rappresentare la perfetta unione tra sportività e eleganza, unendo il vintage al moderno. E' questo il mondo di Santoni presentato in occasione della Milano Moda Uomo Fall-Winter 22.

Santoni, colore al centro e spinta innovativa

Santoni esplora nuovi orizzonti e scenari contemporanei con la maestria e con il senso del colore che da sempre caratterizzano la maison. La nuova collezione è una dedica all'uomo contemporaneo che, senza ombra di pregiudizio, mixa con grande nonchalance elementi formali e sportivi, moderni e vintage in un insieme equilibrato di forme, cromie e dettagli.

I volumi della nuova collezione sono audaci, portando codici formali in contesti inaspettati ed ibridi, caratterizzati da accenti sporty e high-tech. Il look è volutamente esasperato, esprime carattere deciso e una forte spinta innovativa.

Santoni, la forza dei dettagli

La cura del dettaglio, della particolarità è una vera e propria mission per Santoni che nella collezione Autunno-Inverno 2022 si lascia andare alla sperimentazione, dimostrando come a volte per essere innovativi sia necessario scardinare il già visto e per farlo non occorrono chissà quali stravolgimenti: fondi in gomma rivoluzionari accendono booties, stringate e doppia fibbia, così come le note vibranti di colore creano combinazioni inaspettate. Le sneakers, sofisticate ed innovative, esprimono l’attitudine effortless dell’uomo moderno.

Ispirazione della collezione è la montagna. Ecco presentati così modelli con uno spiccato spirito outwear, caratterizzati da un forte senso di contatto con la natura e di libertà. Materiali puffed e high-tech, calde fodere interne ed elementi in pelliccia e shearling definiscono il design di stivaletti, mocassini, sneakers, fino agli innovativi e moderni stivali da neve.

I materiali - vitelli, suede morbidi, nabuk, tessuti in nylon e lana - sono trattati con l’usuale sapienza Santoni: gommati, sfumati, patinati fino a dare al colore consistenza tattile. La palette accosta tonalità calde come il marrone, il giallo ocra e l’iconico Arancio Santoni a nuances più fredde come il blu, il verde brillante ed il ghiaccio.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x