Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Torneremo ancora, l'ultima canzone di Franco Battiato: "La vita non finisce"

L'ultima canzone di Franco Battiato è del 2019: si intitola Torneremo ancora e parla della vita e dell'essere umano

18 Maggio 2021

Torneremo ancora è l'ultima canzone di Franco Battiato, il cantautore italiano scomparso oggi, martedì 18 maggio 2021. Il brano risale a 2 anni fa, ottobre del 2019, e fa parte dell'ultimo disco di Battiato. Composto insieme a Juri Camisasca, il suo collaboratore storico e amico fin dagli anni '70, Torneremo ancora non è solo un brano, ma è anche una poesia. Il videoclip, diretto da Giuseppe La Spada, è bellissimo.

Torneremo ancora, l'ultima canzone di Franco Battiato: "La vita non finisce"

Come tutte le canzoni di Franco Battiato, anche Torneremo ancora ha un significato molto profondo. Questa volta però non si tratta di una poesia d'amore, ma l'impegno del cantautore è di ben altra natura, ovvero quella politica. "Cittadini del mondo cercano una terra senza confine" canta Battiato.

"La vita non finisce. È come il sogno. La nascita è come il risveglio". Qual è il vero messaggio di quest'ultimo successo di Battiato? Il riferimento in particolare è alla fuga dei monaci tibetani alle persecuzioni politiche. Lo notiamo nel verso “i migranti di Ganden” e nella ripetizione "finché non saremo liberi, torneremo ancora, ancora e ancora".

Franco Battiato è morto: addio ad un grande cantautore della musica italiana

A due anni dall'ultima canzone è morto oggi Franco Battiato. Addio al noto cantautore è deceduto a 76 anni nella sua residenza di Milo: lui era il simbolo di una musica particolare, difficile da etichettare, ma figlia di una ricerca continua. Cantante, ma più in generale un'artista a tutto tondo, nella sua carriera ha confezionato brani che sono rimasti nel repertorio della nostra musica: basti ricordare Centro di gravità permanente e Voglio vederti danzare.

Capace di spaziare tra generi diversissimi dalla musica pop a quella colta, toccando momenti di avanguardia e raggiungendo una grande popolarità, ha sperimentato l'elettronica e si è misurato con la musica etnica e con l'opera lirica. Ha diretto anche diversi film tra cui Perdutoamor e Musikante su Ludwig van Beethoven.

Franco Battiato è morto: il ricordo della politica

Il mondo della politica, oltre a quello dello spettacolo, si riunisce attorno a questa grave perdita. “Ci ha lasciato un Maestro. Uno dei più grandi della canzone d'autore italiana. Unico, inimitabile sempre alla ricerca di espressioni artistiche nuove. Lascia una eredità perenne" con queste parole il ministro della Cultura Dario Franceschini. Sentito anche il ricordo del segretario Pd Enrico Letta. "'Io avrò cura di te'. Per me la più bella con le parole più semplici e più potenti. Grazie di tutte le emozioni che ci hai dato. #Battiato #FrancoBattiato". 

"Sul ponte sventola bandiera bianca". Così citando una delle più famose canzoni il commissario europeo Paolo Gentiloni ha ricordato su twitter Battiato. "Il mio sincero, profondo dispiacere per la scomparsa di Franco Battiato. Maestro. Poeta. Signore della musica e delle parole. Ci mancherà", scrive sempre su Twitter il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti