Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Luisa Todini, Green Arrow: "E-Gap, la prima colonnina mobile al mondo: la sostenibilità non deve essere greenwashing"

Luisa Todini, presidente e partner Green Arrow Capital SGR: "Price cap non va messo da parte, altrimenti investimenti finanziari e culturali su sostenibilità a rischio". L'intervista a Il Giornale d'Italia

23 Settembre 2022

Luisa Todini, presidente e partner Green Arrow Capital SGR, in occasione de "Il Verde e il Blu Festival", ha detto a Il Giornale d'Italia:

"Opportunità di essere migliori e di migliorare l'ambiente, oggi diventano impellenti, emergenze del qui ed ora. L'Unione Europea, i paesi europei, in particolare quelli che soffrono di più il prezzo dell'energia, parliamo di Germania, Francia e Italia, devono agire nell'immediato e trovare delle soluzioni comuni immediate; si stanno cercando, ma soprattutto si stanno trovando. Il price cap non deve essere messo da parte, è importante distinguere quello che è la bolletta dell'energia Green sostenibile dalla colletta fossile. Altrimenti rischiamo di mandare alle ortiche tutto quello che è stato fatto fino ad oggi e anche gli investimenti finanziari e culturali che gli imprenditori hanno fatto sulla sostenibilità e sul miglioramento della bolletta energetica in Italia e non solo. 

Noi come Green Arrow, abbiamo in payplan parte gestione di 2 GB, stiamo parlando di 2000 MW tra la Spagna e l'Italia, devo sottolineare che in Spagna la burocrazia è amica ed è molto più facile investire degli asset di energie rinnovabili rispetto all’Italia. Purtroppo la burocrazia non è amica anche laddove si riescono a costruire asset, gli allacciamenti alla rete sono complessi, portano via anche 18 mesi e non si recuperano facilmente in un conto economico.

Abbiamo inventato come Green Arrow la prima colonnina mobile al mondo, si chiama E-Gap, è operativa anche a Milano. Un veicolo elettrico, si può prenotare una ricarica che avviene a domicilio, si può ricaricare qualsiasi automobile nel giro massimo di 35 minutie in qualsiasi momento. Abbiamo sperimentato quest'estate con grande positività una prima partnership con Enel X Way, siamo felici di dire che è un'invenzione tutta italiana e che oggi è operativa anche in Francia, quindi a Parigi, a Madrid, a breve a Berlino e in Inghilterra. 

Stiamo facendo tutto questo come impresa, ma non dimentichiamo che a livello personale prendere l'ascensore, spegnere la luce, ma anche staccare la presa del tostapane, oggi ha un valore fondamentale.  

Tutti parlando di sostenibilità, bisogna vedere come verrà declinata, non deve essere una facciata, quella che viene chiamata greenwashing. Fortunatamente tutti partiti nel loro nel loro programma elettorale hanno il tema della sostenibilità, il problema è che ogni 18-24 mesi cambiamo Presidente del Consiglio. Avevamo un leader, che tutti invidiavano, si deciso di mandarlo a casa ma non voglio fare commenti da questo punto di vista, se non dimostrare il mio rammarico. In questo anno anche grazie all'impostazione del PNRR abbiamo preso degli impegni per poter far sì che la sostenibilità effettiva e le abitudini culturali, sociali e industriali sostenibili siano un punto di non ritorno. Questo teniamolo, non soltanto per il momento emergenziale. Ricordiamoci che il PNRR è un contratto e vuol dire che ci sono alcune clausole da rispettare per far sì che questa montagna di denari, 240 miliardi, possono arrivare ad essere declinate in quelle che sono le necessità italiane". 

Torna all'articolo 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti