Martedì, 28 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Facile.it, Andrea Polo: "Lavoriamo per rendere la nostra attività più sostenibile creando valore per il territorio"

Andrea Polo, Direttore Comunicazione di Facile.it a Il Giornale d'Italia: "Le nostre due sedi di Cagliari si autoalimentano al 100% dal punto di vista energetico, abbiamo fatto in modo che gli spazi delle nostre sedi fossero quanto più sostenibili possibile e le flotte aziendali sono state ammodernate. Gli stessi dipendenti vengono stimolati segnalare le realtà sul territorio: ci sono moltissime piccole azioni che possono aiutare a creare progetti meritevoli"

19 Maggio 2022

Andrea Polo, Direttore Comunicazione di Facile.it, a Il Giornale d’Italia:

"Il focus del dibattito odierno è rendere evidente come chiunque possa fare qualcosa per la sostenibilità, in primis le aziende. Come Facile.it cerchiamo di rendere la nostra stessa attività più sostenibile. Ad esempio, le nostre due sedi di Cagliari si autoalimentano al 100% dal punto di vista energetico, abbiamo fatto in modo che gli spazi di tutte le nostre sedi fossero quanto più sostenibili possibile e le flotte aziendali sono state ammodernate in maniera tale da rendere l’impatto sull’ambiente sempre inferiore. Lavoriamo sul restituire al nostro pianeta i danni che facciamo con le emissioni di CO2 per i viaggi aziendali. Queste sono solo alcune delle tante iniziative che ogni azienda può e dovrebbe mettere in piedi per far sì che il nostro pianeta stia meglio.

Sostenibilità vuol dire anche creare valore per il territorio in cui si è inseriti. Noi lo facciamo da diversi anni, il primo progetto si chiamava "Facile per la Scuola" e andava a rendere evidenti le eccellenze delle scuole primarie pubbliche. È nato come un piccolo progetto per la scuola di prossimità, quindi quella più vicina al nostro ufficio, ed è diventato poi per ben tre anni un bando aperto a tutte le sedi d’Italia che ha permesso di far emergere delle eccellenze importanti. Lavoriamo con l’Associazione ASD che riunisce degli atleti con disabilità prevalentemente di tipo psichico, ma non solo: con loro abbiamo corso la Run Challenge, una corsa benefica all’interno della maratona di Milano di quest’anno. Ogni progetto viene valutato per capire come si può sostenere, gli stessi dipendenti vengono stimolati segnalare le realtà sul territorio. La cosa molto bella è che ci sono moltissime piccole azioni che possono aiutare a creare progetti meritevoli."

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti