Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ddl Zan in sintesi, il video di Simone Pillon spiega cosa aspettarsi

L'ultra conservatore rappresentante della Lega discute animatamente in un video le conseguenze del Ddl Zan

12 Luglio 2021

Torna in voga sui social media italiani il video spiegazione in 3 minuti del Ddl Zan girato dall'ultra conservatore e membro della Lega Simone Pillon. Nel video Pillon raccontava alla vigilia della prima discussione di legge del Ddl Zan alla Camera dei deputati cosa aspettarsi in termini di sanzioni e denunce per chi dovesse infrangere la legge sulla discriminazione per omofobia.

Ddl Zan in sintesi, il video di Simone Pillon critica la proposta di legge

"Non c'è bisogno di Zan e Boldrini per ricordarsi che le persone vanno tutte rispettate", così esordiva Simone Pillon in un video critica del Ddl Zan di giugno 2020. Manca solo un giorno prima che la proposta di legge vada in aula al Senato domani martedì 13 luglio, e anche se ancora non ci sono certezze su dove tenderà l'ago della bilancia in termini di numeri, le preoccupazioni di chi sin dall'inizio si è opposto alla proposta di legge contro l'omotransfobia, restano.

Ecco così che il video di Pillon torna a circolare sui social media. Diverse le condivisioni su Twitter e Facebook che citano il video in 3 minuti del leghista. "Io sono contrario al matrimonio tra due persone dello stesso sesso. Secondo il Ddl Zan, questa è discriminazione". Con una serie di esempi a suo avviso chiari ed evidenti Pillon espone quanto secondo la sua visione le sanzioni previste dal Ddl Zan siano esagerate. Nel video, riporta che a livello nazionale le sanzioni per chi commette crimini con a movente l'odio, sia questo razziale, di religione o di genere, sono già ampiamente regolamentate. Secondo il leghista dunque, il Ddl Zan sarebbe troppo generico e andrebbe a intaccare la libertà di ideologia e opinione dei singoli. Tematiche quali il matrimonio gay, la gestione famigliare e la possibilità di cedere l'utero in affitto, sarebbero opinioni personali da non sottomettere al giudizio statale. Essere contrari al matrimonio tra coppie dello stesso sesso, per esempio, è un diritto non sanzionabile.

Ddl Zan, il video spiegazione in 3 minuti di Pillon: "Neanche nei peggiori regimi"

Pene troppo severe, violazione del diritto di parola e descrizioni troppo vaghe. Simone Pillon decide di riassumere in soli 3 minuti il Ddl Zan, leggendone alcuni passaggi e articoli e commentando le sanzioni. Troppo severe, dice, "neanche nei peggiori regimi" succedono queste cose e "neanche per i peggiori criminali" si propongono tali pene. Toni forti sull'istruzione alla parità di genere e all'educazione sessuale nelle scuole. "Io sono convinto che nella scuola di mio figlio non ci debbano andare le gender queer a raccontare le loro favolette gender in cui i principi diventano principesse". 

All'indomani dell'arrivo della proposta di legge in senato, Pillon conclude con un post su Twitter dove ribadisce la sua posizione: "Non si può rischiare il carcere per un'ideologia sbagliata". Accompagna con hashtag a tavolino #restiamoliberi e #nogender, due capisaldi del suo pensiero anti Ddl Zan.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti