Martedì, 25 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass, il Presidente della Cassazione da "brividi": "I pericoli della riforma". VIDEO

Paolo Sceusa, in un video messaggio "da brividi" ci mette in guardia sui pericoli del Green pass

15 Agosto 2021

"Questo è un appello a tutti i libertari", inizia così il video messaggio realizzato dal professore Paolo Sceusa, presidente emerito di sezione della Cassazione, scagliatosi contro il Green pass. L'esperto nel breve messaggio mette in guardia sui pericoli del certificato verde e metta in guardia sulla "dimenticanza" delle norme Ue che ne hanno permesso l’adozione. "Non possiamo stare a guardare inerti – dice – gli strepiti di un neo totalitarismo, sia pur ammantato da proclamate ragioni di salute pubblica".

Green Pass incostituzionale? Magistrati parlano chiaro: "Contro norme Ue"

Che il Green pass poi sia anticostituzionale non è un mistero. Gli elementi che proprio non tornano delle misure in vigore in Italia dal 6 agosto sono stati riportati sulla rivista giuridica di Magistratura Democratica. Si tratta una corrente di giudici in area centrosinistra. Il report in esame risale al 4 agosto ed è stato pubblicato in un pamphlet dell’Osservatorio Permanente per la Legalità Costituzionale e pubblicata sulla rivista "Questione Giustizia" nell'ambito della rubrica “Tribuna aperta”. Il Decreto sul Green Pass è incostituzionale, tanto per la legislazione italiana quanto in quella europea.

Il gruppo di magistrati che vuole vederci chiaro nella pubblicazione critica in particolare l’uso scelto dal Governo per l’adozione del Green Pass. L’osservatorio vede il contributo di costituzionalisti come il Direttore, Prof. Alberto Lucarelli, Marina Calamo Specchia, Fiammetta Salmoni e Michele della Morte, civilisti come Ugo Mattei, Piergiuseppe Monateri e Luca Nivarra, l’internazionalista Pasquale de Sena e l’amministrativista Sergio Foa.

Il report potrebbe contribuire a infiammare le discussioni in Parlamento: la pubblicazione dell’Osservatorio giunge infatti in giorni molto caldi per le discussioni in maggioranza sull’estensione ulteriore del Green Pass anche per i settori come la scuola, i trasporti e le aziende. "L’istituto del Green pass merita particolare attenzione, in quanto si articola tra garanzia delle libertà fondamentali e doveri di solidarietà economica e sociale, con immediate ricadute sul principio di eguaglianza". Il decreto in questione è quello approvato il 14 giugno 2021 dal Parlamento e dal Consiglio il Regolamento (UE) 2021/953 , lo stesso che ha previsto un certificato verde digitale per agevolare la libera circolazione sicura dei cittadini nell’UE durante la pandemia da Covid-19.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti