Venerdì, 17 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Incendi in Sardegna, cane pastore rimane a guardia del gregge nonostante le fiamme VIDEO (Immagini forti)

Il cane è rimasto immobile a proteggere le pecore mentre l'incendio devastava la zona. Lo ha salvato un veterinario di passaggio

26 Luglio 2021

Sono sempre di più gli animali tragicamente coinvolti negli incendi che stanno devastando la Sardegna in queste ore. Tra le immagini dolorose che stanno circolando in rete, lo straziante racconto del cane pastore che è rimasto gravemente ferito per non avere abbandonato il suo posto di guardia. A salvarlo dalle lesioni da fuoco potenzialmente mortali, un veterinario del posto, che mosso a compassione dall'eroicità del cane ha deciso di provare a curarlo e non sopprimerlo nonostante le gravi ustioni.

Incendi in Sardegna, cane pastore rimane a guardia del gregge e brucia tra le fiamme

Brucia il cuore della Sardegna nello sgomento della popolazione italiana, che osserva con dolore le immagini di fiamme e devastazione che arrivano dall'isola. Alberi secolari in fiamme, pecore ridotte a cenere. E' amarissimo il bilancio della distruzione infernale che si sta allargando a vista d'occhio. Ma tra le storie di perdita che si susseguono nella tragedia, ce ne sono alcune che fanno breccia nel cuore di tutti indistintamente. E' il caso del cane pastore rimasto gravemente ferito negli incendi perché, ligio al suo dovere, non ha abbandonato il posto di guardia e ha protetto il suo gregge di pecore. Ad un prezzo salatissimo.

Mentre i boschi del rogo del Montiferru continuavano a divampare, violenti, per gli oltre 20mila ettari di terreno già coinvolti, il piccolo, grande, eroe a quattro zampe ha dato una prova di integrità unica nel genere animale. Non lascia la Sardegna. Non lascia il posto di guardia. Rimane immobile tra le fiamme per portare avanti il suo compito. Attende i soccorsi che tardano ad arrivare ma non smuove una zampa. Sono molte le pecore che sono rimaste vittime degli incendi, e il pastore tedesco dal pelo bianco e lungo che le proteggeva poteva essere la prossima. A salvarlo, però è intervenuto un veterinario locale, che mosso dalla scena ha fatto di tutto per salvare la vita del coraggioso cane.

Incendi in Sardegna, veterinario salva il cane pastore: "Sopravviverà"

Le condizioni del cane pastore sono gravissime: polpastrelli, testa e muso presentano ustioni profonde, causate dalle alte fiamme che lo hanno travolto. In un fermo immagine raccapricciante che fa stringere il cuore, il cane di fronte al gregge che deve controllare, imperturbabile nonostante la devastazione che lo circonda. Poi, il salvataggio. A trovarlo è un veterinario della zona, Angelo Delogu, che ha trovato il cane a Tresnuraghes, dopo averlo visto su un muretto avvolto dalle fiamme. Decidere di trarlo in salvo è stata una scelta inusuale da parte del veterinario, considerate le condizioni apparentemente irrecuperabili del cane. "No non l’ho soppresso ,perché guarirà… stabilizzato e mandato in clinica per l’ospedalizzazione, perché qui nel frattempo ci si prepara al peggio. Non ha il chip, dubito che succeda ma se qualcuno dovesse riconoscerlo si faccia sentire", ha scritto il veterinario in un post su Facebook. Si cerca dunque il padrone del cane eroe (probabilmente un contadino locale), in quella che sta già diventando l'immagine simbolo di una Sardegna che brucia ma che resiste, irremovibile, alla devastazione scoppiata in Ogliastra che sta distruggendo uno dei molti paradisi d'Italia.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti