Lunedì, 24 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Italia Bulgaria: dove vederla in tv, probabili formazioni e dove si gioca

Giovedì 2 settembre andrà in scena Italia Bulgaria, partita valevole per le qualificazioni ai prossimi campionati del mondo: dove vederla in tv, probabili formazioni e dove si gioca

02 Settembre 2021

Italia Bulgaria: dove vederla in tv, probabili formazioni e dove si gioca

Fonte: lapresse.it

Questa sera di giovedì 2 settembre, dopo circa due mesi dalla vittoria agli Europei, l'Italia si scontrerà conto la Bulgheriadove vederla in tv, probabili formazioni e dove si gioca. La partita è valevole per i prossimi le qualificazioni dei prossimi campionati mondiali che andranno in scena nel 2022. Gli Azzurri guidati dal ct Roberto Mancini sognano il bis dopo aver vinto gli Europei in finale contro l'Inghilterra lo scorso 12 luglio. 

Italia Bulgaria: dove vederla in tv

Italia-Bulgaria è in programma alle ore 20.45 e sarà visibile in esclusiva in diretta in chiaro su Rai 1. Quindi tutti potranno vederla gratis, e a casa sul proprio divano, senza spendere un centesimo. Ma la partita sarà disponibile anche in streaming su Rai Play. L'Italia ha già disputato 3 partite del suo girone, e, vincendole tutte, si è posizionata in testa alla classifica del gruppo C, in vantaggio sulla Svizzera a -3 (ma con una gara in meno). All'ultimo posto ci sono Irlanda del Nord, Lituania e appunto la Bulgaria. Questo, unitamente alla nostra storia, tradizione e alla recente vittoria agli Europei, ci fa partire come favoriti. Ma occhi a non sottovalutare gli avversari. All'andata gli Azzurri hanno vinto per 2 a 0.

Italia Bulgaria: formazioni (ormai più ufficiali che probabili)

L'Italia non dovrebbe presentarsi molto diversa dalla sua ultima apparizione, proprio quella finale degli Europei che ci ha incoronato campioni. Per quanto riguarda le formazioni, dunque, l'Italia scenderà in campo ancora con il 4-3-3. In porta ci sarà l'eroe della finale di Wembley: Donnarumma. In difesa:; Di Lorenzo, Bonucci, Bastoni, Emerson. Proprio in questo reparto si registra la differenza principale con la formazione vincitrice della finale contro l'Inghilterra: manca il capitato Chiellini, tenuto a riposo per domenica. Al centrocampo solo certezze:  Barella, Jorginho, Verratti (con eventualmente il nuovo acquisto della Juve Locatelli pronto a subentrare a partita incorso. Infine l'attacco: Chiesa, Immobile, Insigne.

Ma arriviamo anche agli avversari. La Bulgaria proverà a tenerci testa sfoggiando il 3-5-2. La nazionale allenata da Petrov sarà così composta: Naumov; Turitsov, Antov, Bozhikov; Karagaren, Chochev, Kostadinov, Vitanov, Nedelev; Delev, D.Iliev. 

Dove si gioca la partita

La sfida andrà in scena allo Stadio Franchi di Firenze. L'Italia giocherà dunque la sua prima partita dopo la vittoria in Europa tra mura amiche, e con gli spalti finalmente pieni dopo la fine delle restrizioni provocate dal Covid e dalla pandemia. Lo stadio Artemio Franchi si trova nel quartiere cittadino di Campo di Marte del capoluogo toscano ed è la sede degli incontri interni del club calcistico Fiorentina.

Progettato nel 1929 dagli ingegneri Pier Luigi Nervi e Gioacchino Luigi Mellucci, su iniziativa del marchese Luigi Ridolfi da Verrazzano e iniziato nel 1930 sull'area in cui sorgeva il dismesso aerodromo di Campo di Marte sotto la direzione dei lavori dell'architetto Alessandro Giuntoli, che progettò anche l'ingresso principale, costò oltre 6500000 L. e fu inaugurato il 13 settembre 1931 con un'amichevole contro gli austriaci dell'Admira e intitolato, per volontà del regime, a Giovanni Berta, giovane fascista rimasto ucciso durante uno scontro con alcuni militanti comunisti. Nel dopoguerra cambiò nome in Stadio comunale e nel 1991 fu intitolato alla memoria di Artemio Franchi, dirigente sportivo già presidente della FIGC. Nel 1973 viene eletto Presidente della UEFA, l'anno successivo diviene vicepresidente della FIFA.

Lo stadio ha ospitato diverse partite di calcio internazionali, in particolare durante la Coppa del Mondo del 1934, le Olimpiadi del 1960, il campionato europeo del 1968, e la Coppa del Mondo del 1990, in vista della quale, alla fine degli anni ottanta, fu ristrutturato tramite abbassamento del terreno di gioco ed eliminazione della pista di atletica. Oltre al calcio, l'impianto è stato utilizzato per altri sport, come il baseball, il pugilato, l'atletica leggera, il ciclismo e il rugby, fungendo da arrivo per alcune tappe del Giro d'Italia; lo stadio fu inoltre teatro della strage dei martiri del Campo di Marte e delle visite pastorali di papa Giovanni Paolo II nel 1986 e di papa Francesco nel 2015. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x