Martedì, 18 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Indiana Jones, morto un membro della troupe: nuovo stop alle riprese

Un membro della troupe del nuovo film di Indiana Jones è stato trovato morto in una camera d'albergo in Marocco, dove si stanno realizzando le riprese della pellicola.

05 Novembre 2021

Indiana Jones, morto un membro della troupe: nuovo stop alle riprese

fonte: Twitter [https://twitter.com/PageSix/status/1456251414582370304/photo/1]

Tragedia durante la lavorazione del nuovo film di Indiana Jones. Uno dei membri della troupe del quinto capitolo della saga cinematografica è stato trovato morto in una camera d'albergo a Fes, in Marocco, dove si era recato per assistere alle riprese della pellicola. L'uomo, il 54enne Nic Cupac, era infatti un operatore di macchina di seconda unità e in questi giorni stava lavorando assieme agli altri macchinisti per allestire un'importante scena acrobatica che si sarebbe dovuta girare a breve. Al momento non è ancora chiaro se il lutto che ha colpito la produzione avrà conseguenze sulla lavorazione del film.

Indiana Jones, morto in Marocco un membro della troupe

Secondo quanto emerso fino a questo momento la morte di Cupac sarebbe dovuta a cause naturali, anche se i dettagli effettivi del decesso non sono ancora stati resi pubblici. Una circostanza molto diversa dunque rispetto a quella che ha contraddistinto la tragica scomparsa di Alyna Hutchins, avvenuta lo scorso 21 ottobre in un incidente sul set del film Rust. La direttrice della fotografia era stata infatti colpita per errore da un proiettile sparato da Alec Baldwin con una pistola di scena.

Il 54enne Cupac era considerato un veterano nel settore, con partecipazioni in importanti produzioni cinematografiche come Jurassic Park, Harry Potter e Star Wars. Solo di recente si era recato in Marocco per lavorare sul set dell'ultimo capitolo di Indiana Jones, con protagonista Harrison Ford. Negli ultimi giorni prima della scomparsa, Cupac stava lavorando nella costruzione di un'impalcatura che avrebbe dovuto sostenere le macchine da presa durante una scena acrobatica.

Morto macchinista di Indiana Jones, il cordoglio della produzione

A seguito della scomparsa di Cupac, un rappresentante della produzione del film ha diramato il seguente messaggio di condoglianze: "I nostri cuori sono con la famiglia e gli amici di Nic Cupac, un collega incredibilmente talentuoso e membro della comunità cinematografica. Ci mancherà molto. [...] La sua improvvisa scomparsa non è legata alla produzione del film. Nic era una operatore di macchina sulla seconda unità".

Con l'improvvisa morte del membro della troupe la produzione di questo quinto capitolo di Indiana Jones continua a essere funestata da incidenti che ne stanno allungando i tempi di lavorazione. L'uscita della pellicola era infatti inizialmente prevista per il 19 luglio del 2019, poi posticipata di un anno per dare la precedenza al live action del Re Leone. Con la pandemia di Covid-19 però le riprese hanno subito un ulteriore slittamento di ben due anni, interrompendosi nuovamente alla fine dell'estate del 2021 prima a causa del blocco dei voli tra Regno Unito e Marocco e in seguito per un infortunio alla spalla subito da Harrison Ford, che il prossimo 13 luglio compirà 80 anni. Attualmente il film dovrebbe uscire nelle sale il 30 giugno 2023.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x