Domenica, 26 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Dieta mediterranea per dimagrire: informazioni errate su TikTok. ATTENZIONE

La disinformazione regna sovrana, soprattutto sui social: le cavolate scritte su TikTok sulla dieta mediterranea sono assurde

23 Giugno 2022

Dieta mediterranea per dimagrire: informazioni errate su TikTok. ATTENZIONE

Dieta mediterranea (Pixabay)

Su TikTok spopolano video con l'hashtag #mediterraneandiet, ossia dieta mediterranea. Bisogna però fare attenzione. Molti sono totalmente inaffidabili e fatti al solo scopo di ottenere visualizzazioni. Le informazioni contenute non sono verificate e sono anzi sbagliate e fuorvianti.

Dieta mediterranea per dimagrire: le bufale su TikTok

La dieta mediterranea è una delle più famose e salutari al mondo. In tanti ne parlano, tanti danno dei menu settimanali, in tantissimi la seguono. Il regime alimentare previsto in questa dieta è assolutamente equilibrato e sano. Oltre a far dimagrire, sarebbe anche in grado di prevenire alcune malattie, in particolare quelle cardiovascolari. Tuttavia sul web circola troppa disinformazione. Sui social vengono addirittura consigliati alimenti che di mediterraneo non hanno nulla, ma soprattutto che non sono sani.

Su TikTok sono sempre di più i filmati brevi che dispensano consigli di salute. In molti casi, tuttavia, a farli non sono esperti, ma persone che vogliono solo un po' di visibilità. Oltre a proporre regimi alimentari non sani, in alcuni casi possono anche essere pericolosi. Prima di intraprendere qualsiasi dieta è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico curante o ad uno specialista.

Dieta mediterranea: la disinformazione su TikTok

Un team del Baylor College di Houston, in Texas, ha condotto un'indagine in merito a come viene descritta la dieta mediterranea (MD) su TikTok. Gli esperti hanno analizzato i primi 200 video che comparivano con l’hashtag #mediterraneandiet nel mese di agosto del 2021. Il team ha poi attribuito ad ogni video un punteggio, tenendo in considerazione 62 parametri, parte di 4 macro categorie.

  • presenza di credenziali dell’account
  • statistiche di engagement
  • caratteristiche del video
  • contenuti specificamente legati alla dieta mediterranea.

I risultati sono stati presentati al meeting annuale dell’American Society for Nutrition che si è tenuto nel mese di giugno. Lo scenario che emerge è preoccupante. Le parole “dieta mediterranea” sono state usate per indicare di tutto. Gli esperti hanno ritenuto seriamente discutibili non solo la qualità del video ma anche e soprattutto le informazioni fornite agli utenti. Peraltro le fonti non sarebbero quasi mai citate in questi filmati.

Dieta mediterranea: controllare sempre la fonte

Proprio sulla fonte delle informazioni che si trovano sul web hanno voluto insistere gli esperti. Nei video analizzati dal team la fonte non era quasi mai citata. "Chiunque cerchi notizie sulla salute - hanno scritto gli autori dello studio - dovrebbe innanzitutto verificare se la fonte è attendibile e accreditata. Inoltre, l’utente dovrebbe sempre chiedere conferma al proprio medico o nutrizionista in caso abbia qualche dubbio sui contenuti visti online".

Dalla ricerca è emerso che il 69% dei video parlava addirittura di alimenti che non appartengono alla dieta mediterranea. Ad esempio anche cibi raffinati, carne rossa, dolci, pita gyros e döner kebab. Tra i video che parlavano esplicitamente dei benefici di questa dieta, solo il 9%  dava una definizione corretta di dieta mediterranea.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x