Venerdì, 30 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

ImmunaBand, il braccialetto che fa sapere che sei vaccinato: ed è subito 1933

Altra iniziativa cha "cataloga" i vaccinati e che sembra ideata dagli eredi di Himmler

18 Luglio 2021

ImmunaBand, il braccialetto che fa sapere che sei vaccinato: ed è subito 1933

Fonte: Facebook pagina ImmunaBand

Non bastava il green pass, ora arriva anche il braccialetto per i vaccinati, una sorta di "numero di serie" per catalogare le persone. Il mondo dunque sembra pronto per tornare indietro di quasi un secolo. L'idea di ImmunaBand, infatti, ad alcuni utenti, ha riportato alla memoria i numeri che i nazisti tatuavano agli ebrei o agli altri prigionieri per "catalogarli". L'idea, sottolinea qualcuno, sembra portare la firma di un redivivo Heinrich Himmler, ideatore, nel 1933, del primo campo di concentramento creato in Germania, a Dachau, in cui concentrare e detenere comunisti, socialdemocratici e altri presunti "nemici politici tedeschi".

ImmunaBand, il braccialetto che fa sapere che sei vaccinato

"ImmunaBand si impegna ad aiutare a sconfiggere la pandemia", si legge sul sito dell'azienda produttrice del braccialetto. "Il nostro contributo consiste nel produrre un simbolo esteriore visibile dell'immunità interiore che si ottiene assumendo il vaccino". Se lo scopo è sicuramente onorevole, il modo in cui l'azienda vuole metterlo in atto fa sorgere diversi dubbi, che però stanno passando sotto traccia, dato che in questo ultimo anno e mezzo di pandemia siamo stati abituati a ben altri soprusi (sempre ideati uno alla volta, per farci abituare poco a poco all'essenza di diritti).

"ImmunaBand ha progettato un braccialetto senza cuciture che cancellerà l'incertezza che stiamo vivendo tutti", si legge ancora sul sito. "Gli eleganti braccialetti sono il simbolo della vaccinazione e, si spera, dell'eventuale trionfo della società su questa pandemia. Indossa questo braccialetto al lavoro, al ristorante e per far conoscere alle persone il tuo impegno per superare questa malattia attraverso il completamento della serie di vaccinazioni. Il braccialetto è anche un simbolo del tuo impegno per la sicurezza, per te stesso e per gli altri".

Ma, al di là del braccialetto, il problema è un altro. "Saremo tutti più buoni" con la pandemia, diceva qualcuno quando il Covid era approdato in Italia. Ma è successo esattamente il contrario. Ora si rischia di "ghettizzare" una parte della popolazione, quella "cattiva" e che "odia la nonna" che ha scelto e sceglierà legittimamente di non fare il vaccino anti Covid. Il braccialetto, in questo senso, è solo l'ultimo "espediente" che mina le libertà e i diritti di tutti. E non è nemmeno il più pericoloso: il più pericoloso si chiama green pass, che ora, anche in Italia, sembra stia per diventare obbligatorio per entrare in bar e ristoranti. Una stella di David al contrario, da sfoggiare se si vuole andare in giro senza subire discriminazioni.
 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x