Domenica, 25 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni, centrodestra a piazza del Popolo chiude la campagna elettorale. Berlusconi: "Siamo la vera maggioranza del Paese"

Salvini: "Primo atto di governo sarà un decreto energia per bloccare subito gli aumenti delle bollette di energia e gas". Meloni: "Sinistra ha perso la testa parlando solo di noi"

22 Settembre 2022

Elezioni, centrodestra a piazza del Popolo chiude campagna elettorale. Berlusconi: "Siamo la vera maggioranza del Paese"

Il centrodestra unito ha scelta piazza del Popolo a Roma per chiudere la campagna elettorale in vista delle elezioni del 25 settembre. I tre leader hanno preso la parola davanti alla folla per ribadire i temi forti dei loro programmi ed invitare nuovamente tutti a votare.

Elezioni, centrodestra in Piazza del Popolo chiude campagna elettorale

Imponente il discorso di Silvio Berlusconi, che afferma sicuro di se che "siamo noi la vera maggioranza del Paese". Il leader di Fi è pronto per una nuova, ennesima sfida che anche questa volta vede la sua coalizione in vantaggio sui sondaggi. "Sono qui perchè siamo uniti", afferma il Cav. "In ogni turno elettorale, nelle amministrative, europee e politiche abbiamo avuto sempre la stessa risposta: l'Italia non vuole essere governata dalla sinistra".

"Ci siamo alleati per evitare una deriva autoritaria, statalista e giustizialista", ha aggiunto. Matteo Salvini invece: "La prima vittoria prima del 25 siete voi, gente di tradizioni diverse che hanno deciso di essere insieme con un destino comune e un impegno che prendiamo noi tutti: governare bene e insieme per 5 anni". "Il primo atto del governo sarà un decreto energia per bloccare subito gli aumenti delle bollette di energia e gas. E poi cancellare la legge, iniqua, Fornero".

Centrodestra in Piazza del Popolo, Meloni: "Sinistra parla solo di noi e ha perso la testa"

Meloni arringa la folla e spiega: "Mentre noi parlavamo delle nostra priorità loro parlavano solo di noi e tentavano di trascinarci in una lotta nel fango che è il loro terreno più congeniale. Quando è arrivata la democrazia la sinistra ha perso la testa" è una sinistra "rabbiosa, violenta che ha il terrore di perdere il suo consolidato sistema di potere", ha incalzato come al solito una battagliera Meloni. Per lei, è riservato il colpo d'occhio maggiore. La leader di Fdi è in netto vantaggio nei sondaggi rispetto ai suoi alleati, ragion per cui sono maggiori le bandiere col suo simbolo.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x