Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni, Forza Italia presenta il simbolo: riferimento al Ppe aggiunto a Berlusconi presidente

Presentato nella sede del partito a Roma il nuovo simbolo che correrà per le elezioni. Impronta marcatamente europeista

09 Agosto 2022

Elezioni, Forza Italia presenta il simbolo: riferimento al Ppe aggiunto a Berlusconi presidente

Forza Italia ha presentato oggi martedì 9 agosto il simbolo per le elezioni del 25 settembre. Il partito di Silvio Berlusconi aggiungerà al solito logo il riferimento al "partito popolare europeo", ben visibile attorno alle altre scritte "Forza Italia" e "Berlusconi presidente". Un riferimento non casuale dato che più volte dall'inizio della campagna elettorale, l'ex premier ci ha tenuto a ricordare come il suo sia un partito europeista ed atlantista. A differenza del Pd che "hanno votato contro l'allargamento dell'Alleanza atlantica".

Elezioni, presentato il nuovo logo di Forza Italia. Presente Tajani

È stato il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani a presentare il nuovo logo, commentando: "È la nostra scelta europeista, un significato importante, siamo legati alla tradizione di De Gasperi, siamo parte della famiglia di maggioranza del parlamento europeo. Siamo il centro alternativo alla sinistra, il centro della politica", spiega. Il simbolo è stato presentato questa mattina nella sede del partito a Roma. 

"È il simbolo con cui ci presenteremo alle elezioni del 25 settembre. È un simbolo che porta i colori di FI, il nome del nostro leader ma abbiamo aggiunto il Ppe". Lo abbiamo fatto "in accordo con la famiglia popolare, abbiamo deciso di ribadire che in questa campagna elettorale c'è una presenza forte di una anima cristiana, democratica, liberale, riformista, garantista che fa  esplicito riferimento ai valori del Partito popolare europeo".

Forza Italia, Tajani ribadisce: "Chi prende un voto in più, sceglie il candidato"

Tajani sulla premiership del centrodestra fa il punto e aggiunge: "Abbiamo regole che ci siamo dati molto precise: chi prende più voti ha l’onere e l’onore di indicare il nome del premier al capo dello stato. Non c’è preclusione nei confronti di nessun leader del centrodestra” da parte di Forza Italia. E chiosa: "Oggi pomeriggio ci sarà l’ultima riunione del tavolo del centrodestra sul programma di governo. Siamo arrivati all’accordo, il centrodestra è coeso". 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x