Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Alfieri della Repubblica, Mattarella premia i giovani: "Esempi per il nostro Paese"

Il Capo dello Stato Sergio Mattarela alla cerimonia: "Dopo due anni oggi finalmente possiamo incontrarci anche se bisogna avere ancora molta attenzione e prudenza"

14 Dicembre 2021

Alfieri della Repubblica, Mattarella premia i ragazzi: "Esempi per il nostro Paese"

Fonte: lapresse.it

Ha premiato oggi, martedì 14 dicembre 2021, con una cerimonia speciale al Quirinale i cosiddetti Alfieri della Repubblica italiana Sergio Mattarella, consegnando loro gli attestati e definendoli "esempi per il nostro Paese". Si tratta di ragazzi e ragazze minori di 18 anni che tra il 2019, il 2020 e il 2021 si sono distinti nei più svariati campi: dall'arte, alla cultura, alla scienza, allo sport e fino al volontariato. Rivolgendosi proprio a loro il Capo dello Stato a Roma ha in realtà mandato un messaggio importante a tutti gli italiani.

Alfieri della Repubblica, Mattarella: "Miglior investimento per l'Italia"

"Adesso finalmente possiamo incontrarci anche se bisogna avere ancora molta attenzione e prudenza", ha esordito nel suo messaggio Sergio Mattarella durante la cerimonia di consegna degli attestati agli Alfieri della Repubblica. Rispetto ad oggi, "nei due anni precedenti - ha detto il Presidente della Repubblica di fronte ai giovani premiati - non è stato possibile, a causa della pandemia, svolgere questo incontro e quindi coloro che hanno ricevuto questo riconoscimento lo hanno vissuto sui giornali, sulla stampa. Adesso per fortuna - ha rimarcato - possiamo vederci".

"Dagli episodi e dai comportamenti che avete posto in essere emerge una esortazione a migliorare il modo di vita nel nostro Paese, a renderlo uniforme a questi valori di aiutarsi vicendevolmente. Vi ringrazio molto", ha proseguito Mattarella mentre elogiava i giovani per aver mostrato in questi anni così difficili "solidarietà, sostegno, reciproco senso della vita comune e della convivenza".  "Sono certo - ha continuato - che nel futuro manterrete questi sentimenti e queste attitudini e questo fa avere fiducia nel futuro del nostro Paese. Sono convinto che come voi tante ragazze e tanti ragazzi manterranno questi atteggiamenti, queste convinzioni, queste attitudini, questi comportamenti. Questo - ha concluso alla fine il Presidente della Repubblica - è il migliore investimento per il futuro del nostro Paese". 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x