Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Super Green pass, la decisione definitiva del governo: cos'è e quando entra in vigore

Quasi definitivo il testo del nuovo decreto sul super Green pass. Il governo ha già deciso le date e le ulteriori restrizioni per i non vaccinati. In arrivo anche altre novità

25 Novembre 2021

Green Pass

Fonte: Twitter

È arrivato l'ok dal Consiglio dei Ministri, passa la linea dura: approvato il decreto sul super Green pass. Il nuovo certificato è stato pensato per creare ulteriori restrizioni per i non vaccinati, con l'ambizione di poter contenere ulteriormente la curva dei contagi da Covid-19, che è sempre più in aumento.

Super Green pass, nuove restrizioni per non vaccinati: tutti i dettagli

Il super Green pass entrerà in vigore a partire dal 6 dicembre 2021 e prevede ulteriori strette per i non vaccinati anche in zona bianca. Il testo del decreto si compone di quattro parti: obbligo vaccinale e terza dose; estensione dell’obbligo vaccinale a nuove categorie; istituzione del Green Pass rafforzato e rafforzamento dei controlli. La cosa che interessa alla maggior parte della popolazione riguarda il Green pass rafforzato, o super Green pass. Questo nuovo Green pass sarà valido per accedere ad ogni tipo di attività sociale e non può essere ottenuto da coloro che non sono vaccinati. Addio dunque al tampone negativo per accedere a bar, ristoranti, palestre, piscine, stadi e tutti quei posti per cui è sempre stato previsto il Green pass. I non vaccinati potranno accedere solo al proprio luogo di lavoro previo tampone negativo. Fanno eccezione anche gli spostamenti, in quanto per salire su treni e aerei basterà anche in quel caso un tampone negativo. Sono esenti dal provvedimento che prevede il super Green pass coloro che non possono vaccinarsi per motivi medici, i guariti dal Covid e gli Under 12 anche se vaccinati. Un'altra eccezione è stata fatta per le strutture alberghiere, che potranno ospitare anche coloro che hanno effettuato solo il tampone. Il super Green pass sarà in vigore almeno fino al 15 gennaio 2022, tale scelta è stata presa per cercare di salvare le festività natalizie.

Oltre al super Green pass, altre novità nel nuovo decreto

Per quanto riguarda gli altri punti, il governo ha preso altrettante decisioni. L'obbligo vaccinale per tutta la popolazione sembra ancora un'ipotesi molto lontana, per il momento si procederà all'obbligo solo per insegnanti e forze dell'ordine a partire dal 15 dicembre 2021. La terza dose, come già anticipato dall'Aifa e dal ministro Speranza durante il vertice tra governo e regioni, verrà somministrata a 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, non più a 6 mesi. Per quanto riguarda i controlli, è stato deciso che le prefetture devono prevedere un piano provinciale per l’effettuazione di costanti controlli entro 5 giorni dall’entrata in vigore del testo del decreto e sono obbligate a redigere una relazione settimanale da inviare al Ministero dell’interno. Nessuna novità per quanto riguarda la durata dei tamponi, restano validi per 72 ore quelli molecolari e per 48 ore quali antigenici. Sempre in merito alla durata, il Green pass avrà validità non più per 12 mesi ma per 9 mesi.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x