Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Conte, continua il dibattito a distanza con Renzi: "Non partecipo a pagliacciate"

Di nuovo palla al centro nel dibattito aperto tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Il leader del M5S ha affermato che non parteciperà a pagliacciate televisive come il leader di Italia Viva

19 Novembre 2021

Giuseppe Conte

Fonte: LaPresse

Non ha fine il lungo dibattito tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Il leader del Movimento 5 Stelle è intervenuto ieri durante la trasmissione "Piazzapulita", in onda su La7, ed ha detto la sua riguardo due temi: nomine Rai e posizione nei confronti di Matteo Renzi.

Continua il dibattito tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi 

Il boccone già amaro sulle nomine Rai che ha dovuto ingoiare Giuseppe Conte, sembra essergli andato anche di traverso. Il leader del M5S è intervenuti ieri sera affermando quanto segue: "Ho chiesto spiegazioni, perché nessuno ha spiegato a 11 milioni di elettori come stanno le cose. Ancora adesso non riesco a capire quale sia stato il criterio applicato per le nomine, se non a cogliere le istanze di tutte le forze politiche, anche dell'opposizione, ad eccezione del partito di maggioranza relativa". Non è arrivata la replica a Renzi sul tema delle nomine Rai, in quanto Conte, non vuole infilarsi "in esibizionismi personalistici che non ci interessano". Renzi aveva accusato Conte di essere il capro espiatorio dei fallimenti del M5S.

Conte non affronterà Renzi in pubblico: "Non faccio pagliacciate"

Se Renzi invita al dibattito pubblico Conte, il leader del M5S non si presenta. Matteo Renzi ha anche dato del coniglio a Giuseppe Conte, nonostante questo però l'ex Presidente del Consiglio continua a non fare una piega. È noto che il M5S ha rivolto 13 domande al leader di Italia Viva, tutte legate a vicende giudiziarie che interessano Matteo Renzi. Conte non ha offeso il Renzi, anzi gli ha augurato di risolverle tutte quelle vicende giudiziarie citate dal suo partito, ma l'attacco c'è stato comunque ed ha motivato anche la sua mancata partecipazione al dibattito con queste parole: "Il problema è che noi non possiamo consentire a un politico che con i suoi comportamenti smargiassi e spavaldi che sta sempre in tv dalla mattina alla sera, di degradare l'etica pubblica. Io non faccio show, non faccio pagliacciate". Giuseppe Conte ha inoltre aggiunto che, negli interventi televisivi, Matteo Renzi non ha mai risposto concretamente alle domande che gli erano poste accusandolo di essere poco serio.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x