Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Polonia, una sentenza la mette fuori dall'Ue. Ed è scontro tra Pd e sovranisti

La Consulta polacca ha stabilito che il diritto europeo viene dopo quello nazionale. Tutti i governi attaccano Varsavia, in Italia scontro politico tra centrosinistra e centrodestra, che sta con la Polonia

08 Ottobre 2021

polonia

Il caso della possibile uscita della Polonia dall'Unione europea, o meglio dell'uscita de facto già avvenuta della Polonia dell'Unione europea a causa di una sentenza della corte costituzionale di Varsavia, accende le polemiche anche in Italia. Intanto l'Unione europea rischia di perdere un secondo stato membro dopo il Regno Unito. Ursula Von Der Leyen ha detto che il diritto europeo prevale su quelli nazionali, il contrario di quanto stabilito dalla corte, controllata quasi direttamente dal governo di Varsavia visto che l'esecutivo ha nominato 10 dei suoi 14 membri.

Polonia fuori dall'Ue? Occasione di scontro tra Letta, Meloni e Lega

Le danze le ha aperte Enrico Letta. "La notizia è che la Polonia oggi attacca alle fondamenta la struttura giuridica della costruzione dell'Ue. Il sovranismo antieuropeo non è slogan e folklore come qualcuno pensa. E' un ritorno indietro. Sbagliato e pericoloso. Che va combattuto" ha detto il segretario del Pd.  

La destra sovranista non ha atteso e ha risposto, schierandosi in maniera netta con la Polonia." A quelli che si scandalizzano perché la Polonia ha affermato in modo sacrosanto che il suo diritto prevale su quello Ue, ricordo che era un punto programmatico sia della coalizione di centrodestra (capito amici di FI?) che del contratto di governo con il M5s", ha scritto su twitter il deputato della Lega Claudio Borghi. 

Giorgia Meloni si è indirizzata direttamente al segretario del Pd. "Il segretario del Pd oggi grida allo scandalo perché la Corte Costituzionale polacca rivendica la supremazia dell’ordinamento interno rispetto a quello della UE. Dimentica però che è esattamente quanto fatto più volte dalla Germania della Merkel, che anche di recente ha ribadito che le norme europee si applicano in Germania solo se non ledono l’interesse nazionale tedesco e non contrastano con la loro Costituzione. Perché per il PD, partito asservito all’asse franco tedesco, la UE dovrebbe essere una bizzarra unione nella quale Francia e Germania dettano le regole e fanno quello vogliono e gli altri Stati obbediscono in silenzio. Per questo la sinistra italiana piace così tanto in Europa e così poco ai patrioti italiani. Fratelli d'Italia la pensa come le Corti costituzionali tedesca, polacca e altre: la Costituzione voluta, votata e difesa dal popolo italiano viene prima delle norme decise a Bruxelles. Perché si può stare in Europa anche a testa alta, non solo in ginocchio come vorrebbe la sinistra", scrive su Facebook la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. 

Letta ha ribattuto alla Meloni. "Diversissime la sentenza polacca di oggi da quella tedesca di un anno fa sulla Bce. La sentenza di Varsavia, difesa da Meloni, Orban e Le Pen è di principio, generale e dalle conseguenze gravi a differenza di quella tedesca che è rimasta infatti senza seguiti". Lo scrive Enrico letta, segretario del Partito Democratico su Twitter, rispondendo a Giorgia Meloni che ne aveva criticato l'allarme per la decisione della Corte Costituzionale della Polonia di ritenere illegittima una parte del trattato di adesione di Varsavia all'Unione Europea. Meloni aveva infatti sottolineato che, quanto sta accadendo in Polonia, è già accaduto in Germania.

A fargli eco la senatrice piddina Tatjana Rojc: “Le urla di indignazione della destra sovranista italiana contro l’Europa e chi difende lo stato di diritto equivalgono a una dichiarazione politica che si traduce in una parola: Italexit. Sovvertire la gerarchia delle fonti e dichiarare non vincolanti le decisioni della Corte di giustizia dell'Ue significa automaticamente voler uscire dall’acquis comunitario, rinnegando il processo di integrazione. Questo è ciò che sta facendo la Polonia, proprio mentre tratta per i fondi del Pnrr. E questo è quanto difendono FdI e la Lega”. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x