Venerdì, 03 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni suppletive Siena, test decisivo per Letta: segretario Pd in vantaggio

Voto con risvolti nazionali per sostituire il seggio alla Camera di Pier Carlo Padoan. Il segretario del Pd, che ha legato il risultato al suo futuro politico, è in vantaggio sullo sfidante del centrodestra Marrocchesi Marzi

04 Ottobre 2021

E' ufficiale, Enrico Letta è il nuovo Segretario del PD

Enrico Letta (fonte: Facebook)

Nel giorno delle elezioni amministrative, test decisivo per Enrico Letta alle elezioni suppletive di Siena, un voto il cui risultato avrà inevitabilmente riflessi anche a livello nazionale, visto il coinvolgimento diretto del segretario del Partito democratico. Letta ha già dichiarato più volte in campagna elettorale che in caso di sconfitta offrirebbe le dimissioni da leader del Pd, nonostante abbia assunto la posizione solo pochi mesi fa. Il voto suppletivo è valido per sostituire il seggio lasciato vacante da Pier Carlo Padoan, nel frattempo dimessosi per andare a Unicredit. Gli elettori coinvolti sono quelli che fanno parte del collegio uninominale Toscana 12, che comprende la provincia di Siena (a esclusione della Val D'Elsa) e cinque comuni dell'Aretino. 

Elezioni suppletive Siena, risultati: Enrico Letta in vantaggio su Marrocchesi Marzi

E il segretario del Pd, Enrico Letta, è in vantaggio sul candidato del centrodestra Tommaso Marrocchesi Marzi, alle elezioni suppletive per la Camera nel collegio di Siena. Quando lo scrutinio è giunto a circa un sesto dello spoglio (52 sezioni su 292 totali), Letta ha il 43,32% contro il 37,09% del suo principale concorrente. Un successo rafforzerebbe non solo la leadership di Letta all'interno del Pd ma anche lo stesso Pd a livello nazionale. Secondo fonti del Pd, raccolte dall'Adnkrons, Enrico Letta è avanti anche nella Valdichiana aretina nello spoglio dei voti per le elezioni suppletive del collegio Toscana 12.  

Tra i 7 candidati il più serio sfidante di Letta è quello del centrodestra unito (Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia) ha scommesso sull'imprenditore vinicolo Tommaso Marrocchesi Marzi, titolare della tenuta di Bibbiano nel Chianti classico. In corsa anche il segretario del Partito Comunista Marco Rizzo. Tra i pretendenti al seggio vacante anche Angelina Rappuoli (Movimento nazionale italiano), Elena Golini (Potere al Popolo), Tommaso Agostini (3V) e Mauro Aurigi (Italexit Per l'Italia con Paragone).
 


 
 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x