Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

M5s, Conte confessa: "Il mio cuore batte a sinistra"

L'ex Premier e attuale leader del Movimento 5 stelle: "La mia formazione è il cattolicesimo democratico"

17 Settembre 2021

M5s, Conte confessa: "Il mio cuore batte a sinistra"

Fonte: lapresse.it

Il leader del Movimento 5 stelle ed ex Premier Giuseppe Conte, a Piazzapulita, si lascia andare a una confessione: "La mia formazione è il cattolicesimo democratico, il mio cuore batte a sinistra". Forse è tutta una tattica, dato infatti il crollo dei consensi, forse Conte ha capito come rimanere al Governo pur senza vincere le elezioni, trasformarsi in un partito recepito come "istituzionale" dalle persone come il Pd.

M5s, Conte confessa: "Il mio cuore batte a sinistra"

Per quanto riguarda, invece, il Green Pass, appena diventato obbligatorio per tutti i lavoratori (sia pubblici che privati), "dobbiamo correre, in particolare per la campagna vaccinale", dice Giuseppe Conte. "Non ho letto il decreto ma ovviamente è importante che venga reso compatibile con il diritto al lavoro, quindi no ai licenziamenti. Fermo che è che giusto, per completare la campagna vaccinale, che chi va a lavorare porti con sé il Green Pass".

Poco prima a Diritto e Rovescio aveva invitato la Lega a chiarire la posizione sul certificato verde. "L'opposizione al Green Pass è irragionevole, bisogna completare la campagna di vaccinazione e mettere in sicurezza il Paese. Invito la Lega e Salvini a chiarire questa incertezza e ambiguità, abbracciare il consenso su questo tema fa molto male al Paese". Nella stessa giornata in cui, alla fine, il governo avrebbe approvato il Green pass obbligatorio per tutti, Salvini in merito aveva dichiarato: "Serve per aprire? Allora però non può complicare e rovinare la vita a milioni di italiani. Noi stiamo combattendo per i tamponi gratuiti: minori, disabili, anziani, se hai un certo reddito è lo stato che deve provvedere". "Io ringrazio i 40 milioni di italiani che hanno scelto di vaccinarsi, se altri per necessità, dubbi, problemi, scelta percorrono un'altra strada non li possiamo licenziare, frustare, chiudere in cantina. Il tampone è la maniera più sicura per individuare i positivi e focolai", ha concluso il leader della Lega.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x