Domenica, 26 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Smart working, Brunetta: "Non ha futuro perché fatto all'italiana"

Il ministro: "Nella pubblica amministrazione si ha bisogno di lavorare in presenza, regolata, garantita, in sicurezza, con un contratto"

09 Settembre 2021

Smart working, Brunetta: "Non ha futuro perché fatto all'italiana"

Fonte: lapresse.it

Lo smart working per la pubblica amministrazione potrebbe presto finire, lo ha affermato il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta. "Il lavoro agile può servire nell'emergenza ma non può essere il lavoro del futuro, proiettarlo nel futuro mi sembra un abbaglio".

Smart working, Brunetta: "Non ha futuro"

"Oggi chi fa lavoro agile non ha un contratto specifico, non ha obiettivi, non ha tecnologie, in più non c'è sicurezza, vedi il caso del Lazio, insomma è un lavoro a domicilio all'Italiana", ha continuato Renato Brunetta.  "Il futuro è nel Pnrr, è nel +6% di crescita del Paese". "E il Paese per crescere ha bisogno di una Pubblica Amministrazione in presenza, regolata, garantita, in sicurezza, con un contratto", ha aggiunto il ministro.

"Il lavoro smart - continua Brunetta - è stata la risposta all'emergenza. Si doveva tenere i dipendenti a casa e si è scelta questa soluzione, li si poteva mettere in cassa integrazione come nel privato e invece si è scelto questa modalità. Idea intelligente, ma il lavoro agile non ha garantito i servizi pubblici essenziali".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x