Lunedì, 24 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Luigi Di Maio risponde alle minacce: "La violenza non è libertà: va condannata"

Il Ministro degli Esteri: "Non fermeranno campagna di vaccinazione"

01 Settembre 2021

Luigi Di Maio risponde alle minacce: "La violenza non è libertà: va condannata"

Fonte: lapresse.it

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, tramite un post su Facebook, ha condannato le minacce ricevute su Telegram da gruppi di no-vax. Si tratta di "un'escalation preoccupante, un clima d’odio che fa male al Paese, ma che non fermerà la campagna di vaccinazione", dice il pentastellato. "Le minacce di questi giorni a giornalisti, medici, cittadini comuni da parte di sedicenti no Green Pass e no Vax - continua nel post - non sono tollerabili e vanno denunciate senza esitazione".

Luigi Di Maio risponde alle minacce: "La violenza non è libertà

"Parlano di libertà, di vita, e poi minacciano di morte le persone - ha continuato Di Maio - frasi come 'ti sparo, devi morire', aggressioni fisiche e verbali. Si sta superando ogni limite. La libertà è la vita, è la tutela della nostra salute e di quella di tutte le persone che ci stanno accanto. La violenza no, quella non è libertà, quella va condannata".

E ancora: "Anche la politica sta reagendo, ringrazio quanti oggi mi hanno espresso solidarietà - continua il ministro degli Esteri - una solidarietà che deve andare alle tante, troppe persone che da giorni ormai subiscono minacce e aggressioni". Per questo, prosegue poi Di Maio, "la risposta migliore che possiamo dare è vaccinarci. C’è la maggior parte degli italiani che si è già vaccinata, circa il 70% dei cittadini over12 ha completato il ciclo. E non saranno di certo le minacce di questi vigliacchi a fermare la campagna di vaccinazione".

"Adesso sensibilizziamo coloro che non l’hanno ancora fatto, la ripresa del Paese passa anche da questo. Non molliamo, rimaniamo uniti e ricordiamoci che il vaccino salva la vita", conclude il ministro.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x