Martedì, 25 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ddl Zan, Salvini attacca: "I dem vogliono insegnare ai bambini a essere fluidi"

Il leader della Lega ritorna sulla questione, in particolare si appella ai genitori: "Assurdo fare questi discorsi alle elementari"

27 Luglio 2021

Ddl Zan, Salvini: "Vogliono insegnare ai bambini a essere fluidi"

Fonte: lapresse.it

Il leader della Lega Matteo Salvini è ritornato sulla questione del Ddl Zan, la proposta di legge contro l'omotransfobia salita agli onori della cronaca per l'acceso dibattito che ha scatenato in politica. Non per niente il numero uno del Carroccio ha ripreso un punto che a molti torna scomodo e rischioso, ovvero l'introduzione del discorso intorno all'identità di genere anche tra i bambini in età scolare.

Ddl Zan, Salvini: "Vogliono insegnare ai bambini a essere fluidi"

Matteo Salvini parla soprattutto ai genitori: "Sarebbe assurdo fare questi discorsi alle elementari". Così racconta il politico mentre si trova in piazza a Cortona, nel corso di un evento per promuovere le firme per i referendum sulla giustizia. Per Salvini "con il ddl Zan vogliono insegnare ai bimbi di 6 e 7 anni teorie strane per cui non esistono maschietti e femminucce, ma siamo tutti fluidi". "Ognuno ama chi vuole, ha continuato, al sindaco di Cortona, per esempio, interessa di avere la città piena, se poi si baciano due uomini o due donne questo non conta nulla". Ma giù le mani dai bambini, quindi, per il leader della Lega. 

Sull'opinione di Salvini in merito al ddl Zan c'è sempre la risposta pronta, come ha precisato l'intervento della sottosegretaria all’Istruzione e senatrice del Movimento Cinque Stelle Barbara Floridia. Per la senatrice "quando Matteo Salvini dice che il ddl Zan sarebbe pericoloso perché spalancherebbe alle teorie gender a bambini di sei anni, evidentemente non sa di che parla. Quella legge si limita a istituire la Giornata nazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia, per promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione e contrastare pregiudizi e violenze: un’occasione di informazione e riflessione in cui le scuole e le amministrazioni pubbliche organizzino iniziative di sensibilizzazione contro i pregiudizi omotransfobici. Che pericoli vi vede Salvini?"

Continua poi l'attacco di Floridia contro Salvini: "I suoi discorsi sono primitivi, elementari e anacronistici. Ho l’onore di aver ricevuto la delega all’educazione civica e ritengo sia dovere di uno Stato che si reputi civile educare gli studenti di qualunque età al rispetto delle persone ed alla libertà. Nel pieno rispetto per le opinioni di tutti, la proposta di legge contro l’omofobia va nella giusta direzione per contribuire a formare cittadini più consapevoli e a creare una società migliore. La dignità, il rispetto degli altri e il valore della diversità trovano nella scuola il luogo ideale per consolidarsi e crescere. E soprattutto sono principi ineludibili, che volano al di sopra della propaganda di bassa lega che fanno Salvini e i suoi".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x