Mercoledì, 04 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ue, Salvini contro Letta: "Non commento sue provocazioni"

Il leader della Lega ribatte sulle posizioni del segretario Pd, e spinge sui referendum

04 Luglio 2021

Attacco in Congo, Salvini

Matteo Salvini (fonte foto Lapresse)

Salvini contro Letta, in televisione il leader della Lega risponde ancora al segretario del Partito democratico. Per lui non c'è da rispondere alle provocazioni, ma decide di puntualizzare sulle questioni più spinose del momento.

"Letta il documento che ho firmato per l'Europa non lo ha letto, non commento le sue provocazioni". Ha parlato così il leader della Lega Matteo Salvini, ospite del programma 'Agenda su Skytg24 nella giornata di domenica 4 luglio. "Letta un giorno vuole lo ius soli, poi gli azzurri inginocchiati...", dice ancora il leader della Lega. "Giorgetti si occupa di economia, ma la sintonia è totale, di esteri si occupa un altro", continua Salvini, rispondendo a una domanda sulla posizione del vicesegretario della Lega sulla carta dei valori europei.

Salvini contro Letta, tema carceri: "Non accetto che si parli di macellai per migliaia di persone"

Sul capitolo governo, il leader della Lega spera "che l'Italia potrà contare su Draghi il più a lungo possibile, noi saremo al suo fianco", mentre sulla giustizia, sottolinea, "le proposte del pacchetto Cartabia sono diverse da quelle del referendum, con la sinistra al governo non si possono dividere le carriere dei magistrati e giudici, noi daremo una mano al ministro". "Io - aggiunge - sono qui per chiedere agli italiani una firma per sei referendum sulla giustizia, chiediamo un mandato ai cittadini, il parlamento per 30 anni non ci è riuscito". Per quanto riguarda gli azzurri all''Euro 2020, "spero che si inginocchino dopo il gol con la Spagna, non prima, poi sono liberi di fare quello che vogliono", sottolinea relativamente al gesto antirazzista al centro delle polemiche.

Sul tema carceri, dopo l'inchiesta sulle violenze a Santa Maria Capua Vetere, "ho incontrato stamattina a Monopoli due agenti della penitenziaria, mi hanno detto che il 99% di noi sono persone per bene", continua Salvini, che aggiunge: "Sono in 40 mila che oggi stanno lavorando, se qualcuno ha sbagliato va punito, la violenza non è mai la soluzione, ma non accetto che si parli di macellai per migliaia di persone", conclude Salvini.

Salvini contro Letta: "Penoso e piccolo uomo. In altri tempi ti avrei portato..."

Alla trasmissione di La7 Otto e Mezzo Letta parla dei giocatori che si sono inginocchiati in segno di rispetto per il movimento Black lives matter durante la partita Italia vs Galles agli Europei 2021. Mentre i gallesi si sono tutti piegati, 6 azzurri sono rimasti in piedi. "Inginocchiarsi? No a imposizioni dall'alto, ognuno è libero" ha commentato subito il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina non appena è scoppiata la polemica.

Ma Letta non è d'accordo: "Vorrei fare un appello ai nostri giocatori: che si inginocchino tutti, perché francamente l'ho trovata una scena pessima" dice a Lili Gruber. "Se si mettono d'accordo sugli schemi di gioco, si mettono d'accordo anche su quello, è meglio anche perché i gallesi erano tutti inginocchiati, gli italiani no". Frasi, quelle del segretario dem, che però non sono andate giù a Matteo Salvini, che su Twitter ha definito Letta "penoso" perché "fa il processo ai ragazzi della nostra Nazionale: non è con una inginocchiata che si combatte il razzismo".

Lo scontro poi prosegue a Quarta repubblica su Rete 4, dove il leader del Carroccio è andato ospite e ha detto: "Sono contento del parere del Cts" sulla questione mascherine all'aperto. E "per rispondere ai soloni come Letta, che ha avuto il pessimo gusto di dire che con Salvini al governo ci sarebbero stati centinaia di migliaia di morti, come in Brasile, si tratta di una mancanza di rispetto, è fare una politica brutta, è triste. In altri tempi l'avrei portato in tribunale, è una idiozia dire che con Salvini al governo ci sarebbero stati centinaia di migliaia di italiani morti".

"Si è visto il deserto di partecipazione alle primarie. Letta è un piccolo uomo - attacca Salvini - che dopo un anno e mezzo di morte, di paura, di terrore, di lockdown sia lì a fare il calcolo politico sul sondaggio, sullo zero virgola" conclude. Insomma degli attacchi molto duri quelli del leader della Lega nei confronti del segretario dem: come risponderà alle accuse?

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x