Lunedì, 14 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Amministrative Roma, Michetti: "Restituire alla città eterna il ruolo di caput mundi"

Le dichiarazioni del candidato sindaco Enrico Michetti e della vice Simonetta Matone alla presentazione ufficiale della candidatura a Roma presso il tempio di Adriano

11 Giugno 2021

Amministrative Roma, Michetti: "Restituire alla città eterna il ruolo di caput mundi"

Fonte: lapresse.it

Arrivano le prime dichiarazioni di Enrico Michetti, dopo la candidatura del Centrodestra per le amministrative di Roma. Durante la presentazione della candidatura per la capitale presso il tempio di Adriano, l'avvocato romano ha espresso gratitudine verso i colleghi e ha illustrato le prime intenzioni su come "restituire alla città eterna quello che merita, il ruolo di caput mundi". 

Amministrative Roma, Michetti: "Restituire alla città eterna il ruolo di caput mundi"

Grande affetto per Roma da parte di Michetti, ma con un approccio realistico e pragmatico. "Roma è governabile, serve onesta e competenza, è la città più complessa del mondo", ha dichiarato alla stampa. In riferimento al clima politico della capitale riferisce: "A Roma c'è odio e pregiudizio, dobbiamo riportare la pace". Si è inoltre dimostrato entusiasta all'idea di lavorare con l'amministrazione pubblica di Roma: "Sarò al servizio di un grande capitale umano", ha detto riferendosi ai dipendenti comunali.

La visione di Michetti non potrebbe essere più chiara. Restituire a Roma la sua gloria. Questo il filo conduttore del suo discorso in fase di presentazione della candidatura, dove ha più volte ribadito l'orgoglio che chiunque vive a Roma dovrebbe sentire. Un orgoglio da ritrovare e rinvigorire grazie a una "buona amministrazione". "Un tempo si diceva che quello che non c'era nei mercati di Roma, non esisteva", ha spiegato, per poi citare addirittura San Paolo: "Civis romanus sum, disse con orgoglio. Ogni cittadino era orgoglioso della città eterna, dobbiamo restituire l'orgoglio di caput mundi, non è impossibile".

Amministrative Roma, Michetti: "Folgorato dall'incontro con la Meloni"

A seguito della nomina da parte del Centrodestra, Enrico Michetti si era detto "contento ed emozionato, grato per la fiducia dimostrata in questi giorni, per l'affetto ricevuto". Sentimento riproposto anche nell'incontro al tempio di Adriano, dove ha dichiarato: "Mi sento bene, sono assolutamente lusingato che una coalizione intera, attraverso un sano confronto, abbia avuto attenzione per me e per la dottoressa Matone. Farò di tutto per ripagare la fiducia con successo ed efficienza". Sia Giorgia Meloni che Matteo Salvini si sono espressi in maniera positiva sul ticket Michetti-Matone. Secondo il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani inoltre, la coppia è "la migliore soluzione per vincere". Giorgia Meloni li ha invece descritti come "due straordinari professionisti, capaci di parlare con i cittadini".

Riguardo a questo commento in particolare, Enrico Michetti ha affermato: "Giorgia mi ha stupito, le sue parole non pensavo esistessero nella politica, mi ha detto 'dobbiamo ascoltare la gente'. Sono rimasto folgorato dall'incontro con la Meloni". Ha poi raccontato dell'incontro con Salvini e Meloni: "Ci siamo visti attorno a un tavolo e c'erano i suoi collaboratori, alle 11 da Giorgia stessa riunione, già ci eravamo visti con Vittorio, Lorenzo, Giovanni, Claudio, per parlare di programmi". Infine, ha concluso il suo discorso invitando i collaboratori a rimboccarsi le maniche. "Adesso scarpe nuove e corriamo in tutti i territori della città".

Amministrative Roma, il ticket Michetti- Matone

Dall'altra parte, il magistrato Simonetta Matone è in attesa del provvedimento del Csm per mettersi in aspettativa. Fino ad allora non potrà "fare dichiarazioni di natura politica". Ciò nonostante si è detta pronta a impegnarsi per rivalutare le zone di Roma trascurate da tempo. A tal proposito ha affermato: "Sono serena, ho deciso di mettere la mia professionalità e spirito di servizio a disposizione dei romani. Sono nata cresciuta a Roma, non conosco solo la Ztl ma tutto ciò che di Roma viene ignorato da lungo tempo: le periferie, i minori maltrattati, i padri separati che dormono in macchina perché non ce la fanno ad andare avanti, le donne che hanno subito violenze. Io ci credo veramente, il mio spirito è solo questo, uno spirito di servizio".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti