Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Enel e Santander: firmato primo accordo globale per transizione energetica sostenibile per famiglie, PMI e aziende

De Paoli, CFO Gruppo Enel: “Stiamo compiendo un altro passo verso il raggiungimento di una società Net Zero. La sostenibilità come scelta di business può essere perseguita solo attraverso l'innovazione, che è al centro di questo accordo"

09 Marzo 2022

Firmato un protocollo d’intesa tra Enel e Santander per promuovere la collaborazione tra i due gruppi per la fornitura e il finanziamento di impianti solari, batterie al litio e soluzioni per l’efficienza energetica per famiglie, PMI e aziende. In base al protocollo, Enel, attraverso Enel X Global Retail, la business line dedicata ai servizi energetici avanzati del Gruppo, progetterà soluzioni personalizzate chiavi in mano per i clienti, mentre Santander fornirà loro finanziamenti su misura. I due gruppi leader contribuiranno ad accelerare la transizione energetica dei clienti verso modelli più sostenibili, aiutandoli a ottimizzare in modo sostanziale il proprio consumo energetico.

Accordo tra Enel e Santander per accompagnare i clienti nella transizione verso modelli di business più sostenibili

Alberto De Paoli, CFO del Gruppo Enel, ha affermato durante la firma dell’accordo: “Grazie alla nostra partnership con un istituto finanziario di eccellenza quale Santander, stiamo compiendo un altro passo verso il raggiungimento di una società Net Zero. La sostenibilità come scelta di business può essere perseguita solo attraverso l'innovazione, che è al centro di questo accordo”.

José M. Linares, Vice Presidente Esecutivo Senior del Banco Santander e responsabile globale di Santander Corporate & Investment Banking (Santander CIB) ha dichiarato: “Siamo davvero felici di collaborare con Enel, un’azienda che è già nostra partner da molto tempo, per aiutare ulteriormente i nostri clienti di tutto il mondo nella loro transizione verso modelli energetici più sostenibili. In quanto pionieri nel mercato del finanziamento delle energie rinnovabili, noi di Santander CIB siamo impegnati ad accelerare questa trasformazione”.

Enel è già il più grande operatore privato mondiale di energia verde con quasi 54 GW di capacità rinnovabile installata in tutto il mondo e prevede di aumentare di circa tre volte tale capacità entro il 2030. Con la chiusura di tutte le sue centrali termiche, accompagnata dall’uscita dalle attività di vendita di gas entro il 2040, il Gruppo si è impegnato a raggiungere entro quell’anno l’obiettivo “Net Zero” sia per le emissioni dirette che indirette. 

Santander mira a raccogliere o agevolare la raccolta di 120 miliardi di euro in finanza verde tra il 2019 e il 2025 e di 220 miliardi di euro entro il 2030 come parte del proprio piano che prevede attività bancarie responsabili e del supporto ai propri clienti nella transizione verso un'economia a basse emissioni di CO2. La banca è già “carbon neutral” per quanto concerne le proprie attività. Per raggiungere l'azzeramento delle emissioni nette per l'intero Gruppo entro il 2050 a sostegno degli obiettivi dell'Accordo di Parigi e della transizione verso un'economia a basse emissioni di CO2, Santander allineerà il proprio portafoglio di generazione di energia all'Accordo di Parigi entro il 2030.

 

 

 

 



Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x