Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Facebook, pronto il portafoglio digitale Novi: cos'è la nuova app per le criptovalute

Continua la corsa di Zuckemberg verso la super app dalle mille funzioni

19 Agosto 2021

Novi, arriva il portafoglio digitale di Facebook. Ecco come sarà

Facebook ha annunciato che è in arrivo il portafoglio digitale che renderà l'applicazione ancora più ampia e aperta alle innovazioni. Ecco come sarà Novi, quella che i suoi creatori hanno già soprannominato "una rivoluzione nel mondo delle criptovalute su scala globale".

In un post su Medium uscito nella giornata di oggi, giovedì 19 agosto, David Marcus  il capo della F2, per Facebook Financial, ha affermato che il portafoglio Novi sarà integrato nell'app di Facebook. Tuttavia, non ha dato un tempo specifico su quando ciò accadrà, se non che è in procinto di essere lanciato sul mercato.

Novi, arriva il portafoglio digitale di Facebook. Ecco come sarà

Il portafoglio digitale Novi viene presentato come un modo per trasferire facilmente denaro tra le persone. Parlando in termini più ampi, Marcus ha affermato che potrebbe rivoluzionare ii sistema dei pagamenti digitali secondo un nuovo "protocollo globale, aperto, interoperabile, quasi in tempo reale, economico". Questo nuovo sistema "consentirebbe a persone, creatori e aziende di spostare denaro senza soluzione di continuità e di innovare tramite denaro programmabile".

"Il cambiamento è atteso da tempo", ha detto Marcus durante il suo intervento, precisando che Novi è regolamentata e che il sistema supera ampiamente gli elevati standard di conformità che saranno richiesti. "Riteniamo che sia irragionevole ritardare ancora sui vantaggi dati da pagamenti digitali più economici, interoperabili e più accessibili". "Continueremo a perseverare e dimostreremo che possiamo essere un attore fidato in questo settore e uno che sta portando cambiamenti positivi essendo dentro da anni in questo mondo", ha aggiunto.

Novi, per Facebook è "una rivoluzione globale"

L'attuale incarnazione di Novi è diversa dal servizio di criptovaluta Libra  promosso da Facebook a partire dal 2019, ora chiamato Diem, e dal portafoglio Calibra. Non ci volle molto perché iniziassero le critiche contro i due primi esperimenti di Zuckemberg nel mondo delle criptovalute, culminati in un membro del Congresso statunitense che ha paragonato Libra agli attacchi dell'11 settembre. Un'accusa pesante, che riflette scarsa fiducia che la classe politica americana ripone in questo nuovo sistema al 100% digitale.

Poiché il supporto per Libra è rapidamente diminuito, Facebook ha annunciato un importante cambiamento e un cambio di nome con il nuovo portafoglio digitale Novi. Allo stato attuale, Novi è il fornitore di portafogli che si occuperà di una stablecoin ancorata agli asset del mondo reale emessi dalla Diem Association. Non sarà più, quindi, controverso come lo era una volta con Libra, ma dovrà ancora affrontare diverse sfide. Dopo che Diem ha annunciato a maggio di aver stretto una partnership con Silvergate Capital Corp. per emettere la stablecoin Diem USD, la partnership ha incontrato problemi normativi. Il magazine di innovazione e tech statunitense the Block ha riferito lo scorso 16 agosto che la Diem Association è quindi attualmente alla ricerca di un diverso partner di stablecoin.

Ma non tutti sono così severi nei confronti della novità lanciata da Facebook. "Il nuovo portafoglio digitale di Facebook, Novi, rappresenta probabilmente la prima vera esposizione alle criptovalute per i consumatori su scala globale", ha detto a SiliconANGLE Jack O'Holleran, amministratore delegato del fornitore di piattaforme di scalabilità blockchain SKALE Labs Inc . "Data la loro esperienza con la creazione di prodotti accessibili a un'ampio ventaglio di utenti, e quindi anche non esperti del settore, mi aspetto che questa novità crei uno spostamento significativo verso il mainstreaming delle criptovalute".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x