Sabato, 16 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Modena, anziana entra nel cortile sbagliato e muore sbranata da due cani

La signora vagava per la città in stato confusionale, ha trovato un cancello semi-chiuso ed è entrata

13 Ottobre 2021

Modena, anziana entra nel cortile sbagliato e muore sbranata da due cani

Fonte: lapresse.it

Tragedia nel modenese: nella giornata di ieri, martedì 12 ottobre 2021, una donna anziana di 89 anni, mentre vagava per la città in stato confusionale, si è introdotta, erroneamente, in un cortile non si sua proprietà ed è stata subito assalita da due cani di razza Amstaff, che l'hanno sbranata e uccisa. É successo attorno a Sassuolo, in provincia di Modena, intorno alle 19 e proprio questa mattina è arrivata la conferma ufficiale della morte della signora. A riportare la vicenda è Il Resto del Carlino.

Modena, 89enne sbranata da due Amstaff: la ricostruzione

Gli investigatori e le Forze dell'Ordine stanno ancora cercando di ricostruire la tragedia che ieri ha sconvolto Modena e dintorni. Secondo quanto emerge, sembra che l'89enne emiliana, che si trovava in stato confusionale, mentre camminava per Sassuolo abbia trovato in Via Marco Polo il cancello di una modesta villetta semi-chiuso e allora sia entrata. A lasciarlo in questo modo era stata la figlia del proprietario dell'abitazione, che era in attesa della madre.

Ad accorgersi della presenza insolita della donna è stata sempre la figlia del proprietario della villetta nel modenese che l'avrebbe invitata ad uscire velocemente dal cortile. Nel frattempo però i due cani di famiglia avrebbero assalito l'anziana signora e l'avrebbero sbranata fino ad ucciderla. A niente sono serviti i soccorsi del 118 arrivati sul posto. Insieme alle ambulanze e ad un'attrezzata automedica, a giungere prontamente nel cortile di Via Marco Polo, erano stati anche Carabinieri e Polizia. Tutti però non hanno potuto fare altro che accertare la morte dell'89enne.

All'indomani della tragedia si dice sconvolto il figlio della vittima che, nel frattempo, stava cercando la madre nei dintorni di casa dopo che questa si era allontanata da sola. "Ha eluso la sorveglianza della badante", racconta. Mia mamma "era in forte stato confusionale ma non era mai uscita dall'abitazione. Non so come sia potuto accadere", conclude infine tra le lacrime. Intanto la famiglia attende l'autopsia che verrà fatta nei prossimi giorni sul cadavere dell'89enne.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x