Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Mascherine e distanziamento su mezzi pubblici: presto in arrivo controlli e multe

Il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini, vuole il ritorno dei controllori sui mezzi pubblici: altro passo verso lo Stato sovrano?

24 Agosto 2021

Mascherine e distanziamento su mezzi pubblici: presto in arrivo controlli e multe

Presto potrebbero ritornare a bordo dei mezzi pubblici i controllori, i quali avranno il compito di impartire multe salate ai pericolosissimi giovani o meno giovani che non rispetteranno il distanziamento sociale o si abbassano la mascherina, magari per respirare all'interno dei bollenti forni in cui spesso si trasformano i mezzi pubblici. Il ministro Enrico Giovannini, in un'intervista a Rainews 24, ha già gettato le basi per un altro passo verso il tanto desiderato Stato sovrano e repressivo, dove tutti devono fare i bravi soldatini e fare quello che è ritenuto meglio per loro dalle autorità.

Mascherine e distanziamento su mezzi pubblici: presto in arrivo controllori e multe

"Per treni, aerei e navi a lunga percorrenza sarà obbligatorio il Green pass dal 1 settembre. Questa è una misura di sicurezza per tutti", dichiara Giovannini in una intervista a Rainews24. "Ci incontreremo giovedì con i presidenti delle regioni per fare le nostre osservazioni. Il Governo ha messo in campo risorse senza precedenti. Per il secondo semestre dell’anno ci sono oltre 600 milioni di euro per i servizi aggiuntivi che le Regioni devono mettere in campo sulla base dei tavoli prefettizi cioè i luoghi dove provincia per provincia viene fatta la pianificazione e 800 milioni peer compensare i maggiori costi" e le perdite legati alla pandemia da Covid".

"Anche la ministra Gelmini ha citato questo tema complesso, legato all'evoluzione della campagna vaccinale. Più noi acceleriamo sulla campagna vaccinale, più mettiamo in sicurezza tutto il Paese. Gli operatori che sono a contatto con il pubblico dovrebbero essere i primi a essere ancora più protetti".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x