Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Torino contro il vaccino: proteste e vandalismo nel capoluogo piemontese

Le testimonianze dei cittadini: "Clima di caos, rivedere il Green pass"

16 Agosto 2021

Torino contro il vaccino: proteste e vandalismo nel capoluogo piemontese

C'è una parte della città di Torino che va contro il vaccino, e risponde alle istituzioni chiedendo di retrocedere sulla misura del Green pass. Sono tanti gli episodi accaduti negli ultimi giorni, a volte coinvolgendo frange più estreme ora accusate di aver vandalizzato lo hub vaccinale di Moncalieri, in periferia. A questo si aggiungono le tante proteste di cittadini ed esercenti, che denunciano gli episodi penalizzanti generati dalle nuove restrizioni.

Torino contro il vaccino: proteste e vandalismo nel capoluogo piemontese

Erano tante le persone scese in piazza lo scorso 14 agosto, almeno 700 come si evince dal rapporto della Polizia locale. In marcia contro il caldo cocente di Ferragosto, il popolo dei "Free vax" è variegato, e organizzato con velocità grazie ai social media. A cui si aggiunge l'invito: "Mamme venite in piazza con i vostri bambini", un riferimento alle ultime misure che penalizzano i minori e le loro famiglie in pieno periodo di vacanza. 

"I cori si potevano sentire anche senza essere in piazza Castello", racconta una cittadina del capoluogo piemontese al Giornale d'Italia. "Davvero un fiume di persone". A far scattare la manifestazione, l'apertura prevista per il 16 agosto alle vaccinazioni senza prenotazione, inaugurate con una giornata dedicata alla fascia 12-18 anni presso il parco del Valentino. A fermare il corteo, in piazza Vittorio Emanuele, il reparto mobile della Polizia e i mezzi del battaglione dei Carabinieri.

"Il gelato lo compriamo anche da soli, non siamo Hansel e Gretel" dice un cartello portato in corteo. Il riferimento è all’iniziativa promossa da Ascom Confcommercio ed Epat, in collaborazione con il Comitato gelatieri del Piemonte: un buono gelato per i ragazzi che si vaccinano. "Il gelato lo abbiamo portato noi, in segno di protesta", precisa una manifestante. "Il gelato ve lo diamo noi", si legge infatti sul cartello. E promettono: "Ci vediamo domenica prossima, dobbiamo pensare soprattutto alla scuola. Il tempo scorre".

Torino contro il vaccino: proteste e vandalismo nel capoluogo piemontese

Preso d'assalto da sconosciuti anche l'hub vaccinale Pallavicini di Moncalieri, a pochi chilometri da Torino. La mattina del 15 agosto infatti gli operatori e i cittadini che si stavano recando presso la struttura hanno trovato alcuni dei cartelli informativi imbrattati con della vernice rossa, con su scritto: "I vaccini uccidono". Sul caso indagano i Carabinieri, anche se tutte le piste rimangono in piedi, compreso il coinvolgimento di bande di ragazzini interessati più a fare danni che al dibattito sul vaccino.

Non si è fatta attendere la risposta delle autorità cittadine, che tramite il sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna, hanno duramente condannato l’atto vandalico: "Il vaccino contro il covid c’è, è sicuro, salva la vita. Quello contro l’ignoranza, purtroppo, non è stato ancora scoperto".

"La risposta migliore a episodi come questi l’hanno data i tanti ragazzi e cittadini che ho visto questa mattina fare la coda per il vaccino", ha poi detto il sindaco.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x