Giovedì, 16 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid, Guido Crosetto positivo dopo due vaccini: "Se mi fanno domande mi danno del no-Vax"

"Sono stato malissimo". Ecco cosa è successo all'ex deputato e oggi coordinatore di Fratelli d'Italia

05 Agosto 2021

Covid, Guido Crosetto positivo dopo due vaccini: "Se mi fanno domande mi danno del no-Vax"

Fonte: twitter

Guido Crosetto positivo al covid dopo la doppia dose di vaccino Pfizer: "Sono stato malissimo". Un commento strano quello lasciato dall'ex deputato e oggi coordinatore di Fratelli d'Italia, Guido Crosetto. E' lui stesso che dichiara di essere stato positivo alla variante delta e di esserne guarito. Su twitter il messaggio recita così: "A grande richiesta. Ho fatto 2 dosi Pfizer. Seconda l’11/4. Dopo mesi, con anticorpi, ho preso la variante Delta. Sono stato malissimo. Poiché diabetico e cardiopatico, mi hanno fatto monoclonali. Sono guarito. Non avrò GP (green pass, nda) per settimane. Se mi faccio domande, mi danno del novax".

Covid, Guido Crosetto positivo dopo due vaccini: "Se mi fanno domande mi danno del no-Vax"

Così Guido Crosetto mette implicitamente in dubbio l'efficacia dei vaccini contro il covid 19. Il politico precisa di esserne uscito grazie alla terapia monoclonale e di essere guarito. Ma non può fare a meno di sollevare qualche dubbio. Non solo, quelle ultime parole, "se mi fanno domande mi danno del no-vax", non lasciano nel mistero gli attuali pensieri che abitano la mente del coordinatore di FdI.

Covid, Guido Crosetto positivo dopo due vaccini: Burioni risponde

Le parole di Guido Crosetto e i suoi dubbi sull'efficacia delle due dosi non sono passate inosservate: è stata infatti immediata la replica di Roberto Burioni. Il virologo, sentitosi chiamare in causa, ha twittato: "Non sappiamo cosa significhi il 'sono stato malissimo' di Guido Crosetto, ma il fatto che una persona a rischio come lui sia qui a porsi domande (legittime) potrebbe essere possibile grazie all’efficacia del vaccino, e grazie al fatto che non è un novax". Le sue parole sembrano dunque volte a indicare che senza il vaccino con la variante Delta l'imprenditore non sarebbe sopravvissuto. 

Anche il virologo Fabrizio Pregliasco e il professore Massimo Galli da qualche mese cercano di sottolineare che la discriminante tra chi è inoculato e chi no, sta proprio nel modo in cui il corpo reagisce e combatte la Sars Cov2: i vaccinati hanno meno possibilità di contagiarsi, ma quando succede non contraggono l'infezione in maniera così grave da finire in ospedale o da rimetterci la vita. 

Guido Crosetto comunque non si è fatto pregare e ha risposto al virologo Burioni spiegando all'esperto qualche dettaglio in più sulle sue condizioni: "Il mio tweet serve per informare che ci si può ammalare (anche se non so in che percentuali) anche vaccinati e con anticorpi e poi che i monoclonali (con me, non so con altri) hanno funzionato benissimo. Poi anche sulle contraddizioni e disfunzioni del GP". E infatti a confermare lo stato di salute di Crosetto ci pensano gli stessi studiosi che non negano, seppur remoti, i casi di contagio post-vaccino.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x