Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Nomine Rai: chi è Marinella Soldi, pronta per la conferma come presidente

Prevista la convalida dalla Commissione parlamentare di Vigilanza Rai, sfuma la presidenza per Beatrice Coletti

20 Luglio 2021

Rai Cavallo

Il cavallo Rai di Viale Mazzini

Pronto l'accordo sulle nomine Rai: è pronta la conferma a presidente per Marinella Soldi, dopo giorni di forte dibattito sulla struttura portante della nostra emittente nazionale. Domani, mercoledì 21 luglio, tocca alla Commissione parlamentare di Vigilanza Rai dare corpo alla maggioranza qualificata richiesta, i due terzi, per convalidare l'incarico di presidente già indicato dal Cda Rai.

Nomine Rai: la bagarre tra partiti

Il nome di Marinella Soldi alla presidenza sarebbe frutto di un compromesso faticoso, dove l'intervento del primo ministro Mario Draghi ha dato una svolta allo stallo tra i partiti. In queste ore la Lega sembra non aver dato un'indicazione netta, ma la partita già si sta spostando sulle 'compensazioni' nelle altre cariche. Queste riguardano, in particolare, la posizione di direttore generale che potrebbe essere raddoppiata con un dg che ha la delega del prodotto e un dg che ha la delega della corporate. Compensazioni richieste anche dal Movimento Cinque Stelle che ritiene di non avere in Rai un riscontro adeguato alla rappresentanza parlamentare e chiede, quindi, con fermezza un ruolo per Beatrice Coletti.

Svanisce, infatti, la presidenza per Coletti, che però potrebbe ora passare a uno dei due posti a direttore generale. Fra i parlamentare più esperti di 'risiko' politico sono pochi a sperare in questa soluzione, anche perché Beatrice Coletti è un'esterna alla Rai. Difficile pensare che, ciononostante, la nomina per Coletti possa scandalizzare qualcuno: ma potrebbe rappresentare un ostacolo in più.

Per quanto riguarda le scelte della Lega, sembra che tra i verdi si sia disposti a votare Soldi alla presidenza se Marcello Ciannamea, già interno alla Rai (è l'attuale direttore Distribuzione), sarà indicato come direttore generale della Rai. Ma non solo: il compromesso può funzionare se gli attuali direttore e condirettore della Tgr rimarranno Alessandro Casarin e Roberto Pacchetti resteranno al loro posto.

Il voto contrario di Fratelli d'Italia è prevedibile, ma anche qui il lavoro sulle compensazioni sembra perdurare in modo da rimediare allo strappo politico che si è consumato nel centrodestra dopo il mancato voto al favorito di Giorgia Meloni, Giampaolo Rossi. C'è chi parla della possibilità di una terza casella di Dg per lui, ma è una ipotesi remota. Per molti, comunque, è sicuro che qualcosa per Rossi ci sarà, se non subito, in autunno.

Nomine Rai: chi è Marinella Soldi, pronta per la conferma come presidente

Marinella Soldi oggi è Presidente della Fondazione Vodafone Italia e Consigliere Indipendente di Nexi, Italmobiliare e Ariston Thermo. Classe '66, è nata a Figline Valdarno (FI), ma è cresciuta a Londra, dove ha conseguito una laurea in Economia presso la London School of Economics. Successivamente, Soldi si è trasferita in Francia, dove ha ottenuto un Master in Business Administration presso INSEAD.

La sua carriera è iniziata presso McKinsey Company, mentre nel 2000 ha fondato la Soldi Coaching, società di leadership coaching, svolgendo per nove anni il ruolo di leadership coach, nei settori della tecnologia e dei media. È stata CEO di Discovery Network Southern Europe (per i Paesi Italia, Spagna, Portogallo e Francia) per 10 anni fino ad ottobre 2018. Ha ricoperto ruoli di senior management per cinque anni presso MTV Networks Europe, SVP Strategic Development a Londra e GM, e per MTV Italia a Milano.

Nomine Rai: occhio al tempo

Il fattore tempo è decisamente una delle voci più interessanti della partita, anche in quella prevista per le nomine editoriali. Il nuovo ad Carlo Fuortes entrerà in pista stravolgendo la partita affinché le amministrative abbiano nuovi direttori dei Tg oppure lascerà tutto così com'è, in controtendenza con quanto ci si aspetta? Parlando di questo tema, sembra che la notizia sia proprio questa: Fuortes prima delle elezioni amministrative non intenderebbe toccare palla rispetto alle direzioni de Tg. E chissà che questo, al lordo delle delusioni di alcuni, non smini però il campo della polemica politica che accompagna ogni nuovo inizio in Rai e, ahimè, ogni corso.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x