Giovedì, 05 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ryanair, carrozzina rotta in volo: disabile bloccata a Cagliari. Pochi giorni prima al mare...

Anita è malata di Sma: la carrozzina ora è completamente inutilizzabile

07 Luglio 2021

Ryanair, disabile bloccata a Cagliari: "Come se mi avessero tagliato le gambe"

fonte: facebook

Disavventura durante il viaggio da Bari a Cagliari: ora Anita Pallara, presidente di "Famiglie Sma", è bloccata senza possibilità di muoversi. Durante il volo, servito dall'azienda Ryanair la sua carrozzina, che per lei è come una parte del corpo e le permette di muoversi, è stata danneggiata diventando "completamente inutilizzabile".

Ryanair, disabile bloccata a Cagliari: "Come se mi avessero tagliato le gambe"

Ora Anita Pallara, affetta da atrofia muscolare spinale (Sma) presidente di Famiglie Sma, è bloccata senza possibilità di muoversi. "Le carrozzine non sono oggetti. È come se da ieri improvvisamente mi avessero tagliato le gambe e le braccia, senza avvertirmi, senza anestesia. È un dolore e una violazione dei propri diritti e del proprio corpo inimmaginabile" scrive su facebook, raccontando quello che definisce "il peggior incubo".

Anita è partita con i genitori per una vacanza in Sardegna martedì 6 luglio, a bordo del volo Ryanair delle 12.35. "Ryanair - spiega Anita - non ha uno spazio dedicato in stiva, le carrozzine vengono caricate come bagagli, come merce, nessuna attenzione verso una cosa sacra. Risultato arrivo a Cagliari e mi ritrovo con una carrozzina completamente inutilizzabile, sono lontana da casa, non mi posso muovere e la mia carrozzina nuova (aprile 2021) per un banale volo aereo è distrutta". 

Ryanair, disabile bloccata a Cagliari: la nuova carrozzina

Solo il 1 luglio aveva postato sulla sua pagina facebook una foto che la ritraeva sulla sua carrozzina mentre guarda il mare. Il post recita così: "Ho scelto questa foto per raccontare la mia nuova prospettiva da quando ho cambiato car e ho preso la QStretto. Una carrozzina da “grandi” l’ho definita, dopo 30 anni di carrozzine classiche sono passata ad una trazione centrale, un sistema di guida, o meglio di vita, completamente diverso. Devo dire che di dubbi ne avevo e non pochi, poi mi sono fidata e affidata al team Pride Italia e ITOP SpA Officine Ortopediche e il risultato è stato pazzesco. Non ci sono aggettivi per raccontare l’attenzione e la professionalità di questo team. Sono ormai un paio di mesi che ce l’ho e abbiamo già vissuto un po’ di “avventure”, una carrozzina agile negli spazi, che mi permette di muovermi stando alta dialogando con chi è accanto a me guardandoci negli occhi, stretta da passare tra i tavoli dei locali senza dover far alzare mezzo locale. Ultimo ma non ultimo, abbiamo appena superato la prova aereo, entra perfettamente in stiva senza bisogno di smontare nulla, questo abbatte i tempi classici di un viaggio in aereo quando si è in carrozzina. Adesso che la vita sta riprendendo sono veramente contenta e soddisfatta della mia nuova car e di tutta la strada che abbiamo da fare insieme". 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x