Domenica, 01 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Saman ultime notizie, aveva denunciato i genitori: "Trattengono i miei documenti"

Sono emersi altri terribili dettagli sulla vicenda della 18enne pakistana scomparsa, Saman Abbas

26 Giugno 2021

Saman Abbas ultime notizie: “Il fratello ha indicato dove è stata sepolta”

Fonte: Facebook

Il caso di Saman Abbas continua, tristemente, ad animare la cronaca italiana: ecco le ultimissime notizie di oggi. La giovanissima ragazza pakistana scomparsa più di un mese fa aveva denunciato i genitori: "Sono intenzionata a presentare denuncia contro i miei genitori perché trattengono i miei documenti e non me li hanno voluti consegnare nemmeno davanti a voi". 

Saman ultime notizie, aveva denunciato i genitori: "Trattengono i miei documenti"

Queste sono state le parole di Saman Abbas, la ragazza scomparsa lo scorso 29 aprile a Novellara (Reggio Emilia). Sette giorni prima, il 22 aprile, Saman aveva deciso di sporgere denuncia contro i suoi genitori. Quarto Grado ne ha mostrato in esclusiva il contenuto.

"Quando a casa mia, poco prima, mi avete chiesto i documenti, io li ho chiesti a loro e i miei genitori non me li hanno voluti consegnare", continuava la ragazza. "Alla vostra richiesta di consegnare i documenti, mio padre ha risposto che non li avevano e, in lingua pakistana, a me ha detto di dire a voi che li avevo persi".

Saman Abbas ultime notizie oggi, il livido sul volto: "Picchiata dal cugino"

Saman Abbas ultime notizie oggi: emergono nuovi inquietanti dettagli sul caso della 18enne pakistana scomparsa dopo essersi opposta a un matrimonio combinato voluto dai parenti. La famiglia della giovane ragazza sembra sempre più responsabile. L'unico che sta provando a fare luce sulla vicenda è il fratello di Saman, minorenne, che ora vive in una comunità protetta. Le sue dichiarazioni hanno puntato i riflettori su tutta la famiglia Abbas: dai genitori scappati in Pakistan, allo zio Danish ritenuto il principale responsabile, fino ai cugini accusati di aver contribuito alla morte della 18enne. 

Saman Abbas ultime notizie oggi, il livido sul volto: "Picchiata dal cugino"

A tutto questo ora si aggiunge anche la terribile testimonianza del fidanzato di Saman Abbas, il quale avrebbe rivelato che la 18enne, prima di sparire, era stata picchiata e minacciata dal cugino. Ma attenzione: non si tratterebbe né di quello in prigione né dell'altro ricercato dalle autorità, ma di un terzo. Quest'ultimo - secondo quanto emerge dalle recenti rivelazioni al programma di Rai 3 Chi l'ha visto - è lo stesso che avrebbe aiutato i genitori di Saman a fuggire. 

Il motivo di tanta violenza nei confronti della 18enne sembra essere stata la relazione segreta tra lei e il ragazzo, anch'egli pakistano ma non apprezzato dalla famiglia Abbas. Stando alle sue dichiarazioni infatti, il cugino, dopo aver scoperto della storia d'amore tra loro, avrebbe minacciato e picchiato la giovane. Al programma Chi l'ha visto la presentatrice Federica Sciarelli ha mostrato una foto di Saman con un evidente livido sul volto mandata al fidanzato. Chi è stato a picchiare la giovane pakistana? I dubbi sulla vicenda crescono sempre di più e ogni indizio sembra portare verso la famiglia Abbas, anche se i pochi familiari raggiunti smentiscono tutto.

Saman Abbas ultime notizie: “Il fratello ha indicato dove è stata sepolta”

Fino a qualche giorno fa il fratello di Saman Abbas diceva di non sapere dove si trovasse la sorella e invece, secondo quanto riporta la Gazzetta di Reggio, nel corso dell’udienza per l’incidente probatorio avrebbe confessato il contrario. Da quanto emerge, sembra che il fratello minore della 18enne scomparsa non solo abbia confermato le accuse nei confronti della sua famiglia, ma abbia anche rivelato il punto in cui si trova il cadavere di Saman. Emergono così nuovi dettagli sul caso della giovane Abbas, le cui ricerche vanno avanti dal 31 maggio, giorno in cui la 18enne è sparita nel nulla.

Secondo quanto verbalizzato dal giudice per l'indagine preliminare Luca Ramponi, a fare luce sulla vicenda è ancora una volta il fratello minore che al momento si trova in una comunità protetta. Gli inquirenti hanno così deciso di proseguire con le ricerche del corpo di Saman anche la prossima settimana e in particolare saranno passate al setaccio tutte quelle serre ancora inesplorate. Continuano anche le attività di perforazioni e carotaggi di tali luoghi per poter poi agevolare il lavoro delle unità cinofile. Fondamentale resta ancora l'uso dell'elettromagnetometro, strumento che serve ad analizzare i terreni ancora più in profondità.

"Saman Abbas è stata uccisa dallo zio Danish": il fratello confessa

"Saman Abbas è stata uccisa dallo zio Danish Hasnain": lo ha confessato nell'incidente probatorio il fratello 16enne della ragazza d'origine pakistana scomparsa da quasi un mese e mezzo a Novellara, nella Bassa Reggiana. Il minore, con la sua testimonianza, ha confermato quanto già aveva detto agli inquirenti. L'audizione protetta in tribunale davanti al gip a Reggio Emilia è durata poco più di due ore. Il fratello è stato rintracciato il 10 maggio mentre stava lasciando l'Italia e da allora si trova in una comunità protetta.

Lo zio Danish al momento è ricercato in mezza Europa insieme agli altri indagati: i genitori di Saman, Shabbar Abbas e Nazia Shaheen, fuggiti in Pakistan, e il cugino Nomanulhaq Nomanhulaq che pure si presume sia in Europa. L'altro cugino indagato, Ikram Ijaz, unico arrestato della vicenda, ha assistito all'audizione in videocollegamento dal carcere di Reggio Emilia dov'è detenuto dal 9 giugno quando è stato consegnato all'Italia dalle autorità francesi che lo avevano fermato il 28 maggio mentre fuggiva verso la Spagna. Tutti e cinque gli indagati sono accusati di omicidio premeditato, occultamento di cadavere e sequestro di persona.

L'avvocato Valeria Miari, che ha assistito legalmente durante l'incidente probatorio il fratello sedicenne di Saman, parla di "un'indagine delicatissima. Trattandosi di un minore, le esigenze di tutela massima vanno ben oltre la difesa tecnica. Capirete il mio silenzio assoluto". Il minore ha ribadito quanto già detto agli inquirenti, cioè che a uccidere la sorella è stato lo zio Danish Hasnain, 33enne. "Sarò soddisfatta quando arriveremo alla fine delle indagini" afferma infine Isabella Chiesi, procuratrice capo reggente di Reggio Emilia.

Saman Abbas ultime notizie: il fratello tenta la fuga dalla comunità

Il fratello minore di Saman Abbas, la 18enne pakistana scomparsa dopo essersi opposta al matrimonio combinato imposto dalla famiglia, ha tentato la fuga dalla comunità protetta in cui si trova. É questa la notizia che sta circolando in queste ore e che punta ancora una volta i riflettori sulla complicata vicenda che vede al centro la giovane Saman, il cui corpo non è ancora stato trovato. Non si fermano infatti le ricerche della ragazza che, secondo la Procura, sarebbe stata uccisa e i principali sospettati sono i genitori, lo zio e i cugini della 18enne.

Le ultime notizie su Saman Abbas non sono per niente rassicuranti: il fratello, ancora minorenne, sotto stretto controllo dei Servizi Sociali, ha tentato di scappare dalla struttura protetta nella quale si trova da qualche settimana. La sorella è ormai scomparsa da più di un mese e ad aver puntato per primo il dito contro la sua famiglia è stato proprio il ragazzino. Sono però ancora da chiarire le motivazioni che hanno spinto il minorenne a tentare la fuga dalla comunità. 

Il giovane, il cui nome e volto rimangono ancora sconosciuti poiché minorenne, al momento si trova in una località nascosta. La paura della Procura di Reggio Emilia è che il ragazzo possa diventare vittima di pericolose ritorsioni di qualsiasi genere proprio alla luce delle dichiarazioni contro genitori, zio e cugini. Secondo quanto riporta la Gazzetta di Reggio, il ragazzo avrebbe ricevuto minacce dagli Abbas. Spunta infatti un messaggio inviato dalla madre il primo maggio al giovane su Whatsapp: "Figlio mio, se ti chiedono qualcosa di lei tu non devi dire niente".

Eppure è stato proprio lui ad accusare la sua famiglia e il messaggio ricevuto all'indomani della scomparsa di Saman sembra infatti essere la causa che lo avrebbe spinto a tentare la fuga. Anche per il fratello della 18enne scomparsa non ci sono dubbi: la sorella è stata uccisa dalla famiglia Abbas, la stessa che ora starebbe minacciando anche il minorenne. Previsto il suo interrogatorio: è lui il testimone chiave in tutta questa tragica vicenda.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x