Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

William e Kate contestati nell'ex colonia Giamaica: "Scusatevi dei crimini dei vostri predecessori"

A Kingston, durante il tour della coppia di reali nei paesi caraibici, l'erede al trono britannico è stato accusato dai giamaicani. "La Corona prenda posizione sui crimini commessi"

23 Marzo 2022

william kate contestazione giamaica

fonte: Instagram @kensintonroyal

William e Kate contestati e invitati a scusarsi. È quanto successo in Giamaica dove il Duca e la Duchessa di Cambridge sono stati accolti nell'isola caraibica con un benvenuto singolare. Una volta giunti a Kingston, la capitale dello stato, durante una delle tappe del loro tour nei Caraibi, la coppia di reali si è trovata di fronte una folla di manifestanti con cori, striscioni e cartelli poco concilianti. 

I due si trovavano all'Alto Commissariato britannico, sede dell'ambasciata inglese in Giamaica, quando le prime rimostranze si sono palesate. Il motivo della protesta affonda nel passato, nell'epoca in cui lo stato caraibico era una colonia britannica. Un passato che però i giamaicani fanno ancora fatica a dimenticare.

I giamaicani a William e Kate: "Scusatevi per il vostro passato"

A William d'Inghilterra e a Kate Middleton non sono state infatti perdonate le angherie che i loro predecessori avevano compiuto all'allora colonia. I dimostranti hanno quindi chiesto che la Corona prendesse una posizione ufficiale sui crimini commessi in passato in modo da espiare le colpe di cui i coloni britannici si erano macchiati. “Re, Regine, Principesse e Principi appartengono alle favole, non alla Giamaica!" e “Scusatevi”, citavano alcuni dei cartelli dei protestatori. 

A capo della protesta anche Opal Adisa, attivista per i diritti umani in Giamaica. Intervistata dal Guardian, Adisa si è scagliata contro William e Kate: "Beneficiano di quanto successo ai nostri antenati, sono complici. Il loro stile di vita lussuoso che hanno avuto e che continuano ad avere è il risultato del sangue, delle lacrime e del sudore dei nostri bisnonni”. L'associazione Advocates Network ha chiesto ai reali di scusarsi per "i lavori forzati" a cui la Corona ha costretto i giamaicani per decenni e di festeggiare con loro i 60 anni d'indipendenza della Giamaica.

Il tour di William e Kate

Anche nella tappa precedente del tour di William e Kate, di scena in Belize, i due sono stati rifiutati in un villaggio. La coppia farà poi rotta verso le Bahamas, in un viaggio organizzato dalla Corona inglese per migliorare i rapporti tra la dinastia dei Windsor e le popolazioni caraibiche.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x