Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Museum of Dreamers, a Milano sbarca la mostra dedicata ai content creators

21 Settembre 2022

A Milano arriva Museum of Dreamers, lo spazio espositivo dedicato a chiunque voglia vivere esperienze sensoriali e momenti unici. In Piazza Beccaria, fino al 21 dicembre, sarà possibile immergersi in un percorso dove ogni spazio è concepito come un viaggio alla scoperta dei propri desideri e dei propri sogni.

Museum of Dreamers, quando la creatività incontra la tecnologia

MOD è una mostra temporanea pensata per avvicinarsi ai giovani, educando i Millennials e la GenZ a sognare di nuovo e a credere nelle loro passioni e in sé stessi. Il museo, creato dal duo di designer Elena e Giulia Sella, fondatrici di DesignByGemini e Postology Agency, trasformerà gli spazi in vere e proprie “piattaforme per sognare in cui immergersi”.

Un luogo dove tecnologia e creatività si uniscono creando il perfetto connubio per gli amanti della fotografia e i creativi, che potranno sbizzarrirsi nella ricerca del contenuto perfetto.

Il progetto è aperto a tutti, dai più piccoli ai più grandi, perché sognare non ha età” affermano Giulia e Elena Sella, fondatrici di Postology. “In particolare, con Museum of Dreamers, vogliamo ispirare i più giovani a condividere le proprie passioni e vogliamo regalare uno spazio in cui sognare. Il museo nasce dall’unione di intrattenimento, creatività, design e tecnologia, valori che HONOR sposa e rende reale con i suoi prodotti. HONOR 70 è l’espressione perfetta di tutto questo”. 

Museum of Dreamers, il percorso espositivo

E sono proprio la fotografia e la produzione di video i veri protagonisti durante il percorso espositivo che vede uno spazio arricchito da 15 installazioni immersive dalla forte estetica contemporanea e dal grande impatto visivo. Oltre ad essere innovativa e travolgente, la mostra si snoda in un percorso emozionale dove ognuna delle installazioni artistiche è legata ad un messaggio motivazionale con la precisa ambizione di “rieducare alla cultura dei sogni”, in un progetto in grado di unire intrattenimento, design, creatività e tecnologia. 

Museum of Dreamers, Honor main sponsor della mostra

Partner d’eccezione il brand di HONOR che in occasione dell’opening party “Museum of Dreamers” ha presentato il modello HONOR 70, il device ideale per chi desidera utilizzare fotografie e video come un inno alla creatività e all’espressione di sé per immortale tutto ciò che ci circonda. 

Non a caso le funzionalità richiamano il mondo dei content creators sempre alla ricerca di nuove modalità di racconto: vi sono la Solo Cut Mode capace di rendere le riprese per il vlogging ancora più precise e a fuoco e il claim “Cattura ogni istante” che conferma ancora una volta quanto il brand sia al passo con le nuove generazioni, oppure la modalità dual video per riprendere nello stesso momento due situazioni diverse e non perdersi i dettagli.

Noi di HONOR siamo entusiasti di aver dato il nostro contributo a questo progetto così vicino ai sognatori, ma anche al nostro brand. Questo spazio è stato pensato e creato per le nuove generazioni, che sentono il bisogno di condividere ogni attimo in tempo reale e sfruttare nuove modalità di condivisione, e HONOR 70 – con le sue incredibili features fotografiche e video - è il device perfetto per accompagnarli in questo viaggio. Come partner della mostra siamo dalla parte dei giovani e vogliamo ispirare le nuove generazioni e tutti i visitatori a esprimere la loro creatività e a sperimentare come tecnologia e l’innovazione possano essere li strumenti per vivere esperienze al di fuori dell’ordinario” – dichiara Anya Nikoloska Zelenkov, Head of Marketing and Communications HONOR Italia.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x