Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Pioli is on fire quale canzone è? Tutto sul tormentone rossonero: VIDEO

Da che canzone è stato preso l'inno che celebra l'allenatore del Milan Stefano Pioli, "Pioli is on fire"? Andiamo a scoprirlo assieme

24 Maggio 2022

Pioli is on fire che canzone è? O meglio, l'inno che celebra l'allenatore del Milan per la vittoria del 19esimo scudetto dei rossoneri da dove è stato preso? La canzone ha risuonato per tutta Milano, durante la sfilata del pullman dei rossoneri per la città. In particolare, all'arrivo del pullman in Duomo, la canzone ha fatto tremare anche la Madonnina. Andiamo a scoprire assieme tutto quello che c'è da sapere sulla canzone.

Pioli is on fire quale canzone è?

Pioli is on fire è ormai entrate nella testa di tutti i tifosi, e non solo quelli milanisti. In particolare, i tifosi rossoneri l'hanno iniziata a cantare a squarcia gola dopo la vittoria del Milan contro l'Atalanta, per salutare San Siro. Poi, a seguito del del successo contro il Sassuolo al Mapei Stadium, che ha decretato la vittoria del 19esimo scudetto per i rossoneri, tutti i tifosi sono esplosi di gioia. Il primo pensiero è stato quello di ringraziare il mister artefice del successo, appunto Stefano pioli. Ma da dove nasce la canzone? 

Bene, senza più preamboli diciamo subito che "Pioli is on fire" prende spunto da una storica hit italiana. Si tratta di Feed From Desire, cantata da Gala e prodotta da Maurizio Molella e Filippo Carmeni (in arte Phil Jay). La canzone risale al 1996. In realtà, però, il coro non è nato in questi giorni, ma alla fine del 2020. L'inno a Pioli, precisamente, è nato il 6 dicembre di due anni. In questa data, i giocatori rossoneri, dopo una vittoria allo stadio Ferraris di Genova contro la Sampdoria, vennero immortalati sul pullman mentre cantavano il noto brano dance.

Subito l'inno divenne un tormentone. "Mi fa davvero molto piacere – ha raccontato Gala Rizzato, la cantante della hit, artista milanese, intervistata da La Gazzetta dello Sport – perché Pioli è un allenatore che ha riscritto il proprio destino e quello della sua squadra. Freed From Desire è amata e 'reinterpretata' da tantissime persone perché è una metafora di rivincita, di resilienza, che vuole ispirare la gente a superare gli ostacoli, ad andare oltre i limiti".

E ancora: "Se il Milan mi invitasse a cantarla a San Siro per festeggiare lo scudetto? Certo che sì, molto volentieri. Ho cantato dal vivo questo brano in stadi e palazzetti di tutto il mondo, dalla Francia alla Spagna fino al Belgio, dove mi sono esibita prima di una partita della nazionale e Hazard mi ha regalato una maglia. Da italiana, e in particolare da milanese, sarebbe un onore cantare dal vivo in uno stadio come San Siro: non è mai successo. Ovviamente, a Pioli stringerei la mano“.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti