Giovedì, 28 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Peugeot e-208 & e-2008 alla scoperta dei luoghi milanesi di Leonardo Da Vinci

Peugeot stupisce ancora con la versione 100% elettrica della sua compatta del poderoso Suv. Più di 320 km di autonomia per le due nuove vetture del futuro

21 Maggio 2021

Ci sono uomini il cui valore viene apprezzato pienamente con il passare dei secoli. È il caso di Leonardo da Vinci, inventore, artista e scienziato, con grandi capacità di ingegnere, architetto, pittore e scultore.

Ancora oggi, a distanza di oltre 500 anni dalla sua morte, le sue invenzioni mostrano come la genialità di Leonardo sia stata in grado di rappresentare le ambizioni di tutto il genere umano, compreso quella di volare.

Le sue macchine anticipavano idee che si sarebbero concretizzate nei secoli successivi e, tra i numerosi progetti, la mobilità dimostra un ruolo chiave, tanto più che veniva affrontata con autentica spregiudicatezza.

Non poteva che essere così, visti i primordiali strumenti a disposizione nel XV secolo, e chissà cosa penserebbe oggi Leonardo di fronte alla concretezza di vetture 100% elettriche come le PEUGEOT e-208 ed il SUV e-2008.

Zero emissioni, zero rumore, zero vibrazioni ed emissioni, con l’energia che può sfruttare le fonti rinnovabili del nostro pianeta. Il futuro è davvero iniziato, ed inizia dalla metropoli italiana per eccellenza, quella Milano che ha fatto della velocità dei propri cambiamenti delle proprie rivoluzioni un esempio per molte altre città italiane e non solo. Quella Milano che tuttora ospita le tracce del ventennio trascorso da Leonardo da Vinci sotto la protezione di Ludovico il Moro, verso la fine del 1400.

Il Museo della Scienza e della Tecnica ospita a ripetizione mostre dedicate al geniale artista, che doveva essere affascinato dalla città meneghina per la sua apertura alle novità scientifiche e tecnologiche.

A Milano, le occasioni per celebrare Leonardo spaziano dal Castello Sforzesco alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie dove si trova il dipinto dell’Ultima Cena, passando dalla Pinacoteca Ambrosiana e Piazza della Scala.

La tecnologia continua ad essere affrontata con determinazione anche da PEUGEOT, che con la compatta e-208 ed il SUV e.2008 ha anticipato i tempi di un futuro iniziato all’insegna del nuovo concetto di “Power of Choice”. Ovvero quella libertà di scegliere il tipo di alimentazione ideale per i propri spostamenti, senza dover scendere a compromessi di alcun tipo e con la versione 100% elettrica a rappresentare una appagante realtà che porta l’esperienza di guida su un nuovo livello di sensazioni.

Un cambiamento di paradigma, con la certezza di una nutrita serie di vantaggi per chi decide di muoversi in elettrico, consapevole di guidare il cambiamento della mobilità. Benefici di carattere emozionale, che si associano alle valenze ambientali ed economiche di questa scelta che è ricca di spunti davvero interessanti.

Proprio così: PEUGEOT e-208 ed e-2008 hanno, ad esempio, libero accesso all’Area C milanese, consentendo un risparmio giornaliero di 5 euro, cui si somma il tempo di parcheggio su strisce blu pari a 2 euro/ora per il centro città. Inoltre, se la vettura è immatricolata in Lombardia (oppure Piemonte) il bollo non va pagato per l’intera vita dell’auto, mentre nelle altre regioni l’esenzione dura 5 anni. Anche la polizza assicurativa diventa più leggera, e si presenta un sensibile risparmio sulle spese di manutenzione, pari a circa il 30%.

A conti fatti, non è solo l’ambiente e la salute pubblica a guadagnarci. Lo conferma anche chi è già passato alla mobilità 100% elettrica, e si muove nel traffico cittadino con tutta la fluidità ed il comfort garantito dalla propulsione elettrica.

Con PEUGEOT e-208 ed e-2008, la fluidità data dal cambio con rapporto unico e la coppia subito disponibile nelle partenze al semaforo offrono una percezione diversa della guida, più appagante e dinamica, chiari indicatori di un cambiamento che anche Leonardo avrebbe probabilmente apprezzato.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti