Mercoledì, 25 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Manovra 2022 oggi alla Camera: presentati 400 emendamenti "green" in commissione

Si va dagli investimenti nelle infrastrutture sostenibili alle spinte per la transizione ecologica fino alle misure per contrastare il cambiamento climatico: cosa prevede la cosiddetta "Manovra green"

28 Dicembre 2021

Manovra 2022 oggi alla Camera: presentati 400 emendamenti "green" in commissione

Fonte: lapresse.it

Dopo l'approvazione in Senato avvenuta nella notte tra il 23 e il 24 dicembre scorsi, approda oggi, martedì 28 dicembre 2021, in aula alla Camera la cosiddetta "Manovra green" del Governo di Mario Draghi. Sono circa 400 gli emendamenti presentati in commissione Bilancio, che vanno da investimenti nelle infrastrutture sostenibili alle spinte per la transizione ecologica fino alle misure per contrastare il cambiamento climatico. Oggi il presidente della commissione Fabio Melilli si pronuncerà sulle eventuali inammissibilità. Si vota dalle 10 alle 13.

Manovra "green": quali sono le misure

Nasce presso il Ministero della Sviluppo Economico il Fondo per il sostegno alla transizione industriale: si tratta di 150 milioni di euro messi a disposizione a partire dal 2022 per favorire l'adeguamento del sistema produttivo alle politiche europee. L'anno prossimo viene prorogato con altri 2 milioni di euro il credito d'imposta al 15% per l'innovazione tecnologica finalizzata alla transizione ecologica o all'innovazione digitale 4.0. Da gennaio rinnovata anche la cosiddetta "Garanzia green" che prevede 565 milioni di euro a favore di progetti del Green New Deal.

Tra i principali obiettivi della "Manovra green" ci sono la lotta al cambiamento climatico e la riduzione delle emissioni. Nasce quindi al Mims il Fondo per la strategia di mobilità sostenibile, che prevede lo stanziamento di 2 miliardi tra il 2023 e il 2034. Si investirà su treni ad idrogeno, ciclovie, trasporto di merci su ferro, carburanti alternativi per navi ed aerei, adeguamento delle strade e ancora tanti altri mezzi di trasporto che facciano meno danni all'ambiente. Per quanto riguarda quest'ultimo, si prevede la nascita del Fondo italiano per il clima. Il traguardo finale è quello di raggiunger gli stabiliti negli accordi internazionali.

Infine sul tema lavoro, la manovra 2022 prevede all'interno del programma di Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori (GOL) la possibilità di sottoscrivere accordi fra autonomie locali, soggetti pubblici e privati, enti del terzo settore, associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori, finalizzati a realizzare progetti formativi e di inserimento lavorativo nei settori della transizione ecologica.  

Manovra, Bonomi: "Occasione persa"

Ma mentre la Manovra 2022 approda alla Camera, il presidente di Confindustria Carlo Bonomi commenta: "Questa è un'occasione persa". Intervistato da Il Messaggero, afferma: "Legge di bilancio e decreto fiscale non vanno nella giusta direzione. Manca qualcosa". E ancora: "La battaglia dei partiti impegnati ciascuno a mettere le proprie bandierine ha impedito un energico taglio contributivo del cuneo fiscale, mentre - afferma Bonomi - è venuto meno il patent box, i crediti destinati alla ricerca, una maggiore spinta alla sburocratizzazione ed è stata depotenziata Industria 4.0

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x