Sabato, 20 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Nello Musumeci, dimissioni ufficiali: lascia l'incarico da governatore della Sicilia. Elezioni regionali il 25 settembre

Il presidente della Regione Sicilia dopo diversi tira e molla negli ultimi mesi dice basta e annuncia: "Il 25 settembre si voterà in Sicilia anche per le regionali"

04 Agosto 2022

Nello Musumeci dimissioni, il governatore della Sicilia lascia l'incarico dopo l'addio di Forza Italia e Lega

Nello Musumeci, ha rassegnato la sue dimissioni oggi giovedì 4 agosto. Anticipatamente rispetto la fine del suo mandato. Lo ha annunciato con un video postato su Facebook: "Il 25 settembre in Sicilia si voterà anche per le Regionali". Ed aggiunge: "È una decisione meditata, sofferta, che ho adottato pochi minuti fa dopo averci pensato per alcuni giorni".

Nello Musumeci dimissioni, il governatore della Sicilia fa un passo indietro

Le dimissioni di Nello Musumeci a dir la verità erano nell'aria. Nino Minardò (Lega) gli aveva dato il benservito in una intervista: "Io non mi sono mai permesso di dare giudizi sulle persone perché ne ho profondo rispetto, non lo farò neppure oggi. Ma credo che siamo già in ritardo: la coalizione deve individuare in fretta delle soluzioni che partano dal territorio e che siano unitarie. La Lega ha sicuramente tutte le carte in regola per poter esprimere la candidatura alla presidenza della Regione".

Da parte di Musumeci era arrivato un niet infastidito: "Non ho tempo per leggere i quotidiani e per rispondere alle dichiarazioni di altri esponenti politici". Ma ieri mercoledì 3 agosto aveva aperto molto più di uno spiraglio dichiarando: "Sono fermo a quanto dichiarato all’ultima conferenza stampa, non mi sono mosso di un millimetro. la facoltà di accorpare le elezioni è una facoltà del presidente della regione su cui sto riflettendo, contando di sciogliere presto tutte le riserve".

Sicilia, si pensa già alle Elezioni: Miccichè propone Prestigiacomo (Forza Italia)

Gianfranco Miccichè, uno degli avversari più tosti che ha dovuto affrontare Nello Musumeci sembra non voler perdere tempo. E lo dimostra anche a parole: "Il candidato si può fare in due ore, e se non facciamo in fretta Forza Italia è pronta a correre anche da sola. Io voglio vincere, ma se mi costringono a perdere perderò". Ed il nome è Stefania Prestigiacomo quest'ultima già pronta a prendere lo scettro di Musumeci: "Ringrazio Gianfranco Miccichè per le espressioni di stima nei miei confronti. Da siciliana, profondamente legata alla mia terra, non posso che ritenere la proposta di candidatura alla Presidenza della Regione un onore altissimo e una altrettanto altissima responsabilità".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x